Tour in Kenya: luoghi d’interesse del paese

жирафы фото
08.03.2019 0 Comments

Le agenzie di viaggio offrono vari viaggi in Kenya e, purtroppo, non sempre includono un elenco completo di attrazioni, per scegliere l’opzione più redditizia che riempirà la tua vita con le impressioni più vivide, è consigliabile conoscere i luoghi popolari visitati da i viaggiatori. Prima di tutto, queste sono risorse naturali e grandi città storiche.

La fauna colorata fa parte di ogni programma di viaggio, qui puoi osservare zebre, antilopi, giraffe, leopardi, elefanti e tori che vagano liberamente. Una delle più grandi meraviglie naturali sono i Laghi Serengeti in Tanzania, Masai Mara National.

Tutti gli «asili nido» funzionano secondo il proprio orario di lavoro, i biglietti vengono acquistati per diverse decine di dollari per un adulto e i biglietti per i bambini costano la metà. Inoltre, devi pagare per un noleggio auto — circa $ 30 l’ora. Se il totale ti sembra costoso, la tua opinione cambierà radicalmente una volta arrivato in questo angolo di paradiso.

Attrazioni del Kenya. parchi nazionali

Amboseli. La destinazione turistica più attraente grazie all’alta montagna del Kilimangiaro situata fuori dalla Tanzania. L’altitudine è di oltre 5000 m sul livello del mare e in cima c’è neve fredda, che è la casa del dio dei residenti locali.

La leggenda narra che quando la popolazione non era a conoscenza dell’origine del manto bianco e freddo, credette in un potere divino che aveva il potere di fermare chiunque raggiungesse la vetta, causando sofferenza. Le persone con la faccia rossa e congelate non sono mai tornate qui. Solo anni dopo l’istruzione rivelò il segreto della formazione della neve.

Per la prima volta, Amboseli ha iniziato a ricevere ospiti nel 1974. Per molti anni, i turisti sono stati attratti dallo splendido orizzonte durante l’alba e il tramonto, quando la montagna del Kenya, il Kilimangiaro, assume sfumature arancioni e viola. Mattina o sera è il momento migliore per un’escursione, perché durante il giorno gli animali si nascondono dal sole cocente e la possibilità di vederli è ridotta al minimo.

fotografia di montagna

Ha preso il nome dal lago prosciugato, la prima attrazione del paesaggio alcalino. Il terreno non consente al verde di decorare completamente il territorio, tuttavia sono disponibili prati fioriti, piantagioni di palme e acacie, paludi, savane.

Il re degli animali qui non è il leone o il ghepardo, ma il maestoso elefante ad ogni angolo. Oltre agli elefanti, ospita centinaia di specie di uccelli come fenicotteri, pellicani, struzzi e fagiani. Iene e sciacalli possono nascondersi vicino agli alberi.

Masai Mara. L’area protetta, che in precedenza era di proprietà dei Masaraj, è stata istituita nel 1977, nonostante la protezione e i turisti, la popolazione tribale ha deciso di rimanere, motivo in più per visitarla. I residenti si sono rifiutati di accettare lo stile di vita moderno, continuando ad aderire alla tradizione, mentre accoglievano prontamente gli ospiti stranieri nelle loro case per una ricompensa finanziaria. L’unica regola da osservare nella tribù è il rispetto delle norme accettate.

elefante in africa

I mesi più visitati sono luglio — ottobre, quando enormi branchi di tori, zebre e gnu arrivano qui dal Serengeti e ippopotami, scimmie, gazzelle e cinghiali si radunano ogni giorno vicino al fiume dove i coccodrilli riposano pacificamente.

Parco Nazionale di Nairobi. È un percorso obbligato, gli stranieri non amano molto questa zona a causa dell’aria inquinata, ma a causa dei bacini scintillanti, degli uccelli rari e dello spettacolo degli animali in fuga da predatori affamati, sono pronti a resistere.

Tsavo. Il più esteso della zona, è caratterizzato da numerosi fiumi, oasi con palme e boschetti di acacie. Tsavo attraversa la strada principale che collega Nairobi con Mombasa, dividendo la riserva in due parti: occidentale e orientale. Il paesaggio è particolarmente bello dopo la pioggia e gli amanti dell’avventura apprezzeranno la sorgente vulcanica locale di Mizima. Nella parte orientale, non dimenticate di andare alla diga di Aruba, dove gli animali vengono ad abbeverarsi, e alla cascata di Lugards lungo il fiume Galana.

Viaggio in Kenya: attrazioni. Grandi città

Nairobi. La capitale con un gran numero di hotel, ristoranti, bar, centri commerciali. La città è piuttosto rumorosa, la gente corre sempre da qualche parte, urla, odori di cibo si diffondono da ogni parte, passano autobus colorati, macchine combattono. Quasi sette milioni di persone si lamentano di polvere, smog e alta disoccupazione. Gli alti edifici di vetro creano un’impressione di modernità, mentre la periferia è piena di quartieri poveri.

foto della città del Kenya

I viaggiatori adorano l’area del mercato Masai per le tradizionali collane, bracciali e anelli. Inoltre non aggirano il museo, che invita tutti a guardare le collezioni archeologiche ed etnografiche.

La regione di Karen, che prende il nome dalla famosa Karen Blixen, è storicamente preziosa. La donna ha aperto qui la prima scuola, l’ospedale, le piantagioni di caffè e tè. La casa dove visse un tempo è un museo con un bellissimo giardino.

Mombasa. La seconda città più grande del Kenya, a circa 400 km a sud dell’equatore. Famoso per la sua bellissima vista antica, il più grande porto marittimo dell’Africa orientale lungo la costa dell’Oceano Indiano. L’intera costa è ricoperta di spiagge sabbiose.

foto della spiaggia del Kenya

Tra i luoghi indimenticabili qui ci sono il Forte Gesù, dal cui tetto si può vedere il Palazzo Mazrutov, la Torre del Leone, il Museo dei Reperti Archeologici. I romantici apprezzeranno le stradine con le case di diversi periodi culturali. Nuotare nel caldo mare limpido intorno alla bellissima barriera corallina contribuisce a creare un’atmosfera rilassante. Le famose spiagge di questa zona sono Nyali, Bamburi, Shanzu, Kikambala e Vipingo.

Attrazioni del Kenya: spiagge

Se sei un fan della vita sottomarina, Watamu è la tua destinazione. Il piccolo resort dispone di un proprio parco marino, dove si può ammirare la magica natura sottomarina. Vengono presentate anche condizioni esclusive per le immersioni. Le magnifiche rocce qui sono piene di colori, delfini e squali tra le alghe saranno per voi un momento indimenticabile.

Fotografia naturalistica del Kenya

Diani Beach è la spiaggia più famosa del Kenya con una lunghezza di 17 km con una bellissima sabbia bianca. Il resort è l’ideale per i turisti che amano la vita notturna. La zona offre molti hotel, banche, negozi, supermercati, bellezze naturali e divertimenti.

Oltre alle spiagge, è possibile vedere anche un allevamento di coccodrilli o un parco di serpenti situati nei pressi della cittadina di Malindi, dove solitamente termina il viaggio.

Добавить комментарий

Ваш адрес email не будет опубликован. Обязательные поля помечены *