attrazioni della città di New York

24.04.2019 0 Comments

Non c’è niente a New York che non esista, ma i turisti visitano attrazioni che portano nomi così alti come Liberty State, Ellis Island o l’Empire State Building. Anche se li conosci da innumerevoli foto, è diverso quando li vedi con i tuoi occhi. Nessuna fotografia può catturare l’eccezionale Empire State Building.

New York è unica, grande, commovente e sognante. La contraddizione di questa enorme metropoli con persone provenienti da tutto il mondo provoca un’attrazione pazzesca. Qui abbiamo elencato i luoghi importanti e raccolto alcuni fatti che potresti non conoscere ancora.

Luoghi d’interesse della città di New York — Statua della Libertà

In dono agli americani, il 28 ottobre 1886 i francesi svelarono la Statua della Libertà alta 46 metri, progettata dallo scultore francese Frederic Auguste Bartholdi. Il regalo era soggetto a una condizione: lo scultore chiese ai newyorkesi di creare un degno piedistallo per la signora.

Il problema era che il piedistallo si rivelò costoso quanto la statua stessa e agli americani mancava semplicemente l’entusiasmo per raccogliere i soldi necessari. L’editore di giornali Joseph Pulitzer ha avuto un’idea interessante: taggherà tutti coloro che contribuiscono alla sua pubblicazione «Pace». Quindi i 100.000 dollari mancanti si sono finalmente riuniti. Come effetto collaterale, Pulitzer ha dovuto aumentare la tiratura del giornale.

C’è una vista meravigliosa dal ponte di osservazione e vicino alla statua c’è una torcia originale, una mostra sulla costruzione e la storia della sua costruzione. Il nuovo sistema di biglietteria evita lunghe code in estate.

isola Ellis

Dal 1892 al 1954, 22 milioni di immigrati sono passati attraverso il porto di New York e Ellis Island, la maggior parte dei quali è arrivata durante le due guerre mondiali in cerca di un nuovo inizio: libertà di religione, stampa, parola o credo, o per motivi finanziari. Oggi, l’Ellis Island Immigration Museum offre informazioni sulle procedure di immigrazione del passato.

Foto di Ellis Island a New York

Central Park New York

Se gli urbanisti di inizio Ottocento non avessero ascoltato le richieste della popolazione, Manhattan sarebbe stata solo un deserto di cemento, ma gli abitanti della città, soprattutto artisti, intellettuali, paesaggisti, sono riusciti a togliere quasi 350 ettari di territorio dai piani di sviluppo. , assegnandoli per il parco. Nel 1853, le persone iniziarono a trovare Central Park.

Passeggiando lungo i sentieri del parco che si snodano tra alberi, prati, laghi e rocce, o osservando gli uccelli che vivono qui in mezzo alla metropoli, è difficile immaginare che in passato qui non esistessero altro che paludi, cespugli e massi. Oggi il parco è una vera oasi dove riposano le star del cinema, gli adolescenti vanno sui pattini, la gente comune porta a spasso i cani e fa picnic. Il giorno migliore per esplorare il parco è la domenica, quando la popolazione si sposta in periferia, lasciando l’area verde del parco libera per i turisti.

Central Park New York

L’oasi verde di Manhattan è considerata la più famosa. Su una superficie di 4,3 km² si trovano paesaggi che consentono di praticare qualsiasi tipo di sport. A nord il parco sembra calmo, a sud rumoroso e affollato. In estate qui si tengono concerti e il ristorante «Konoba na Zelenom» offrirà piatti eleganti.

All’interno del parco si trova uno zoo con animali di diverse zone climatiche, giostre, un teatro, tre laghi, Castello del Belvedere, giardini, sculture e fontane. In onore di John Lennon (che viveva nel Dakota Building, 1st West 72nd Street, direttamente di fronte a Central Park), è stato creato Strawberry Fields, dove i fan di tutto il mondo depongono fiori ancora oggi.

Quinta Strada

I negozi di stilisti più costosi si trovano sulla Fifth Avenue. Nomi del suono come Cartier, Tiffany, Versace, Saks Fifth Avenue sono sinonimo di lusso e Trump Tower lo conferma perfettamente. Marmo rosa, oro, specchi, cascate a sei piani. Molte importanti metropolitane si trovano sul cosiddetto Museum Mile sulla Fifth Avenue.

foto della quinta strada

Punti di riferimento di New York: Broadway

La strada è solitamente associata a teatro, musica e intrattenimento. Infatti, solo il tratto compreso tra la 40a e la 53a Strada ha reso famosa nel mondo i 33 km di strada. Nel 1893 qui si trasferì il Metropolitan Opera, che divenne il primo grande palcoscenico. Dopo la prima guerra mondiale furono costruiti numerosi teatri, spettacoli di varietà e palazzi di danza. Negli anni ’30 apparvero diversi cinema, ma con l’invenzione della televisione l’industria cinematografica iniziò a declinare.

Dalla fine degli anni ’80, ci sono stati importanti investimenti, in particolare da parte della Disney. I teatri storici sono stati amorevolmente restaurati e le vecchie case demolite. Oggi, il quartiere dei teatri brilla di un nuovo splendore. La zona è di nuovo pulita, sicura, con attraenti ristoranti a tema e negozi di souvenir.

Times Square

Ha preso il nome dal famoso quotidiano New York Times, che si trasferì qui nel 1904. A poco a poco, l’area assunse l’aspetto scintillante del centro del quartiere dei teatri. Oggi non è solo una zona pedonale con traffico calmo, ma anche una destinazione di intrattenimento di prima classe. Teatri di Broadway, cinema, ristoranti, hotel, negozi.

piazza di New York

Ogni anno a Capodanno viene organizzata una festa con fuochi d’artificio. Più di mezzo milione di spettatori si riuniscono qui per vedere la famosa palla d’argento cadere sotto il conto alla rovescia.

Rockefeller center

Nel 1928, John D. Rockefeller voleva davvero costruire un nuovo teatro dell’opera. A causa della crisi economica che ne seguì, decise di costruire un complesso per la nuova industria radiotelevisiva.

L’imponente Rockefeller Center è diventato una città all’interno di un’area metropolitana che si estende dalla Fifth alla Sixth Avenue e dalla 48th alla 51st Street a nord. Qui troverai di tutto: uffici, ristoranti, negozi, teatri, cinema, parchi, cascate e, naturalmente, il Radio City Music Hall da 6.000 posti. Da vedere solo la zona d’ingresso con vasca per l’acqua, cavalcando ninfe e fauna, cespugli e fiori. Golden Prometeo è un punto di riferimento.

La costruzione è associata a un solo membro della famiglia, John D. Rockefeller Jr. ha raccolto 130 milioni di dollari per la costruzione in un momento in cui l’America era nella sua peggiore depressione. I primi 14 edifici in stile Art Déco furono costruiti tra il 1931 e il 1940, dove trovarono lavoro migliaia di disoccupati.

accanto all'edificio Rockefeller

Merita una visita anche il General Electric Building Observation Deck, sede della NBC. Dal 65° piano c’è una splendida vista dalla famosa «Rainbow Hall» o dal «Top of the Rock» al 69° piano. A Natale viene allestito un albero di Natale splendidamente decorato e di fronte c’è una pista di pattinaggio.

Empire State Building

Dopo il disastro dell’11 settembre, l’Empire State Building è tornato a quello che era stato per decenni: il grattacielo più alto. Quando fu costruita nel 1931, era considerata l’ottava meraviglia del mondo, perché l’edificio di 381 metri fu costruito in soli nove mesi. Fino al 1972, l’Empire State Building era considerato il più alto. Interessante anche la storia di come l’edificio sia diventato uno dei più efficienti al mondo dal punto di vista energetico.

Wall Street

Nel 1653, gli olandesi costruirono qui una barricata per difendersi dagli indiani. Da qui il nome Wall Street. Il toro di bronzo è un simbolo dell’aumento dei prezzi sul mercato azionario. Titoli storici e documenti finanziari possono essere visualizzati presso il Museum of American Financial History. Se vuoi saperne di più sulla Costituzione degli Stati Uniti, puoi visitare la Federal Hall.

La Federal Reserve Bank detiene le maggiori riserve valutarie in vari paesi. Qui vengono emesse anche banconote con la seconda lettera «B» nel numero di serie. (La seconda lettera indica da quale banca è stata ordinata la banconota.

In totale, le banche centrali esistono in dodici regioni degli Stati Uniti, ciascuna con il proprio segno). Alla fine di Wall Street c’è la Trinity Church, fino al 1860 era considerata la più alta, e oggi sembra piccolissima accanto ai grattacieli.

edificio a New York

La Lower Manhattan ha visto grandi cambiamenti negli ultimi decenni: espansione dell’area portuale, migliore servizio di traghetti e aumento del numero di hotel. Il centro del quartiere è decorato con un monumento inaugurato il 12 settembre 2011, il giorno dopo il decimo anniversario degli attentati terroristici.

Il monumento è costituito da due piscine di 0,4 ettari con cascate, poste direttamente nel punto in cui sorgevano le due torri gemelle, è aperto al pubblico tutti i giorni dalle 07:30 alle 21:00 ed è un luogo pubblico. La riserva commemorativa sotterranea è stata aperta nella primavera del 2014. I biglietti possono essere acquistati entro e non oltre tre mesi in anticipo, dopo essere stati emessi per un giorno e un’ora specifici.

edificio piatto

A sud del parco di Madison Square si trova il famoso palazzo triangolare neorinascimentale, il Flatiron Building. Inaugurato nel 1902, l’edificio di 22 piani è considerato un capolavoro architettonico perché il suo lato stretto è largo solo due metri. La forma insolita all’epoca rappresentava una sfida tecnica complessa.

Rivestito in terracotta, è considerato il primo grattacielo al mondo con struttura in acciaio. L’architettura Beaux-Arts conferisce al quartiere un fascino storico e nelle vicinanze si trovano negozi, ristoranti e locali notturni.

foto di un edificio a New York

Punti di riferimento di New York City — Osservatorio mondiale

Il One World Trade Center ha un’antenna di 546 metri, che lo rende l’edificio più alto del Nord America e il quarto più alto del mondo. Probabilmente è per questo che il suo ultimo piano è occupato dall’osservatorio «United World». L’ascensore Sky Pods porta il visitatore al 102° piano in soli 47 secondi.

Le pareti sono costituite da schermi che ritraggono la storia dei grattacieli di New York. Quando raggiungi l’ultimo piano, noterai che le meraviglie dell’alta tecnologia continuano: le foto di strada vengono trasferite sullo «Sky Portal», con l’interattivo «City Pulse», le attrazioni di New York si trovano ai tuoi piedi. Tuttavia, la più spettacolare è la vista panoramica a 360 gradi della Grande Mela.

Musei

I musei di New York sono giustamente considerati un’attrazione assoluta. Ci sono oltre 150 gallerie nella Grande Mela. Gli amanti dell’arte non vedono l’ora di visitare la città, poiché sono aperte loro 400 gallerie d’arte.

Il Metropolitan Museum è visitato ogni anno da circa cinque milioni di visitatori. Proteggendo tre milioni di opere d’arte di tutte le regioni e periodi del mondo, è uno dei centri d’arte più famosi del pianeta. Alla mostra è stato presentato solo poco meno di un quarto dell’intera collezione.

foto di un museo a New York

Gli amanti dell’arte contemporanea dovrebbero visitare il Museum of Modern Art (MoMA), un centro di grafica, fotografia e design. Tra i 150.000 dipinti — di Monet e Van Gogh, c’è anche una collezione di 22.000 film e 200.000 libri. Il Museum of New York si occupa esclusivamente della sua storia. Fotografie, libri rari o oggetti di scena: da 1,5 milioni di oggetti, colorati come la stessa metropoli, diventeranno uno spettacolo indimenticabile.

Dal 2001 è stata aperta a New York una nuova galleria dedicata all’arte tedesca e austriaca del XX secolo. In mostra opere di Egon Schiele, Gustav Klimt, Alfred Kubin e Paul Cleo. L’edificio a sei piani è stato costruito secondo i motivi della Neue Galerie di Vienna.

Con una popolazione di 1,75 milioni di abitanti, New York ospita la comunità ebraica al di fuori di Israele. La Galleria Ebraica è stata creata con l’obiettivo di preservare il patrimonio culturale. Ha accumulato la più grande collezione di dipinti, fotografie, manoscritti e antichità ebraiche.

Dopo aver visitato tutte le attrazioni di New York, puoi andare in bicicletta, la città ha più di 300 km di percorsi speciali e, secondo lo stato, la lunghezza dell’intera rete entro il 2030 sarà di 2900 km. Ideale per le attività all’aperto, ti aiuterà a esplorare tutti i parchi verdi senza bisogno di altri veicoli.