Georgia — luoghi d’interesse del paese, descrizione con foto

фото грузия
07.06.2019 0 Comments

Mtskheta, una delle regioni più interessanti della Georgia. La parte settentrionale di questa regione è il Grande Caucaso con cime superiori a 5.000 metri sul livello del mare, laghi alpini, villaggi pittoreschi e le montagne del Kazbek (5.047 m) sono particolarmente ammirevoli. In questa regione, la strada militare georgiana è attraversata dalla principale stazione sciistica del paese, Gudauri.

La descrizione delle attrazioni della Georgia non può essere completata in un paragrafo, dovrai dipingere ogni città con un terreno dettagliato. Il cuore del paese è Mtskheta, l’ex capitale, inclusa nella lista dell’UNESCO nel 1994. Il nome Mtianeti nasconde la parola georgiana per montagne, che riflette perfettamente la natura della regione.

La parte nord-orientale è la pittoresca regione di Khevsureti. Il più grande tesoro della regione di montagna, oltre alla natura fantastica, è un tipo speciale di architettura popolare. Edifici tradizionali con torri residenziali o di difesa, oggi conservati in molti luoghi.

Foto di Mtskheta, Mtianeti — un’affascinante regione della Georgia

L’ex capitale del Regno georgiano di Iberia si trova a 25 km da Tbilisi ed è assolutamente da non perdere quando si visita la Georgia, poiché è uno dei luoghi più belli del paese. La città offre numerosi monumenti storici, tre dei quali: la Cattedrale di Svetitskhoveli, i monasteri di Samtavro e Jvaria sono sotto la protezione dell’UNESCO.

Attrazioni della Georgia - descrizione con foto

Mcheta, Mtianetti

L’ex capitale del Regno georgiano di Iberia si trova a 25 km da Tbilisi ed è assolutamente da non perdere quando si visita la Georgia, poiché è uno dei luoghi più belli del paese. La città offre numerosi monumenti storici, tre dei quali: la Cattedrale di Svetitskhoveli, i monasteri di Samtavro e Jvaria sono sotto la protezione dell’UNESCO.

Mcheta, Mtianetti

Cattedrale di Svetitskhoveli

L’attrazione di Svetitskhoveli è la cattedrale e la residenza patriarcale del Catholicos, il patriarca, capo della Chiesa ortodossa georgiana, che è sempre stata un centro spirituale. La sua storia risale all’XI secolo, è un tipico tempio a croce isoscele, sulla cui sommità si trova una cupola a forma di piramide, con sedici cinture di fortificazione.

Ogni piano di Svetitskhoveli è decorato con diverse pietre utilizzate nella costruzione. I ricchi colori della cattedrale, i numerosi affreschi e le tombe di oltre 10 re rendono questo luogo unico non solo per i georgiani.

Cattedrale di Svetitskhoveli

Descrizione fotografica del monastero di Jvariya

Jvaria — situato in cima a una ripida collina che domina Mtskheta. L’attrazione fu costruita a cavallo tra il VI e il VII secolo. Il monastero ortodosso è coronato dal primo classico esempio di costruzione di un’immagine a croce, ogni lato della quale termina con un’abside semicircolare.

Descrizione del Monastero di Jvariya

L’edificio, che sorge su un’alta collina, è un picco artificiale. Sembra che l’edificio si sia fuso con le montagne circostanti, diventando parte integrante della regione circostante. La chiesa è ben visibile da lontano e da tutti i lati. Oggi è difficile immaginare il paesaggio di Mtskheta senza l’antico monastero.

Georgia: luoghi d’interesse del paese. Monastero di Samtavro

Samtavro si trova vicino al centro del complesso monastico ed è uno dei monumenti importanti di Mcheta. I manoscritti dicono che fosse un palazzo con giardino di edifici con residenti, il complesso architettonico è costituito da edifici di diversa tipologia.

Il monastero di Samtavro è un punto di riferimento della Georgia

La creazione dei primi edifici in questo luogo risale al tempo dell’accettazione del cristianesimo da parte dei georgiani. Il complesso di Samtavro ha un tempio e un campanile architettonicamente eccezionali, che sono stati derivati ​​​​dalla difesa tardo medievale intorno alla città.

Rovine della fortezza impressionante. Proverò a scrivere una descrizione dettagliata dei luoghi d’interesse della Georgia in una parola. La fortezza, ciò che ne resta, domina la sponda destra del fiume Aragvi. La forma della montagna ha influenzato la forma irregolare. Si compone di due parti: superiore e inferiore. Pareti fortemente danneggiate non consentono di vedere la forma originaria; l’unica cosa che si può dire è che era impressionante per dimensioni e sistema di difesa complesso.

Bagineti — le rovine del palazzo dell’antica capitale del regno di Mtskheta, una città su una collina. Durante i lavori archeologici sono stati rinvenuti resti di edifici che rappresentano due potenziali periodi di creazione intorno al III e II secolo a.C. Monastero di Zedazni — situato sulla riva sinistra del fiume Aragvi, a nord-est di Mcheta. Il monastero fu fondato nel 540, ma gli edifici sopravvissuti fino ai nostri giorni risalgono all’VIII secolo.

Strada militare georgiana

Mentre sei a Mtskheta, vale la pena visitare la strada militare georgiana nella direzione settentrionale della regione di Kazbegi. Il sentiero conduce attraverso il Grande Caucaso da Tbilisi a Vladikavkaz, ha un peso totale di 208 km. Anticamente era una via di comunicazione che collegava il Caucaso meridionale e settentrionale.

Foto della strada militare georgiana

Durante l’annessione russa del Caucaso all’inizio del XIX secolo, a causa dei pesanti combattimenti che vi si svolsero, fu chiamata strada militare. Per ordine del re, da allora sono state mantenute accettabili per un anno. La distanza tra Tbilisi e Kazbegi è di 130 km. Grazie ai suoi splendidi paesaggi, è un’importante attrazione turistica in Georgia.

Una delle caratteristiche della strada militare della Georgia è la fortezza di Ananuri, che si trova a 66 km da Tbilisi sul fiume Aragva, e la storia della sua creazione è a cavallo tra il XVI e il XVII secolo. Nel tardo medioevo fu residenza dei principi di Aragvi.

Foto della fortezza di Ananuri in Georgia

È una buona idea visitare questi luoghi in una calda giornata estiva, rilassarsi sulla spiaggia, nuotare nelle acque turchesi del bacino idrico di Zhinvali.

Cosa vedere in Georgia: le attrazioni del paese

Un altro punto culminante sulla strada è la stazione sciistica di Gudauri, che è l’orgoglio di tutti i georgiani, perché i turisti provenienti da tutto il mondo vengono qui per sciare. La stessa Gudauri sembra piuttosto modesta, in verità non mancano gli hotel, l’alloggio è possibile nel settore privato, i ristoranti e una bellissima vista sulle creste del Grande Caucaso compensano il disagio di viaggiare e soggiornare.

punto di riferimento della stazione sciistica georgiana Gudauri

Devi venire a Kazbegi, un villaggio che all’inizio del 2007 è tornato al suo antico nome di Stepantsminda, un luogo famoso e popolare sulla strada militare della Georgia. La città è un buon punto di partenza per escursioni alla catena montuosa del Kazbek e alla Chiesa della Trinità di Gergeti. Kazbegi si trova vicino alla provincia di Chui — i suoi abitanti sono di etnia georgiana. Ci sono diverse aziende a Kazbegi che organizzano tour, escursioni nelle parti più alte delle montagne.

L’attrazione principale della Georgia nella parte settentrionale è la Chiesa della Trinità vicino al villaggio di Gergeti. La chiesa del XIV secolo, posta a 2170 metri di altitudine, è diventata un simbolo del paese.

Foto della Chiesa della Trinità vicino al villaggio di Gerget

Chiesa della Trinità di Gergeti

Il sentiero di montagna lungo più di 10 chilometri verso la cima del Kazbek inizia nel villaggio di Gergeti. Kazbek è un vulcano spento ad un’altitudine di 5047 m sul livello del mare, associato a molti miti e leggende. Vale anche la pena consigliare una visita al luogo nelle immediate vicinanze di Kazbegi, che si trova vicino alla riva del fiume del villaggio di Sno Tergi, dove si trova una fortezza del XVI secolo.

Gola di Darial

Per un viaggio di successo, si consiglia di fare un’escursione lungo il confine tra Georgia e Russia. Parte della strada è stata riparata ed è un vero piacere, soprattutto quando si può ammirare il bellissimo panorama della gola del Darial. Il posto più bello sul lato georgiano della gola è senza dubbio la cascata di Gveleti di 40 metri. Splendidi panorami e paesaggi cotti!