Luoghi misteriosi della Russia

17.10.2019 0 Comments

I famosi stagni del patriarca si trovano a Mosca. Secondo la leggenda, il diavolo è apparso per la prima volta davanti alle persone in questo luogo. Gli stagni hanno preso il nome dopo essere stati consacrati dal patriarca. Questi eventi furono una volta la ragione per cui Bulgakov menzionava lo stagno nel suo romanzo Il maestro e Margherita.

I labirinti stessi

Sulla costa del mare in Carelia ci sono labirinti Sami famosi in tutto il mondo, di cui ce ne sono solo circa 500 nel mondo, ce ne sono solo 50 in Russia Gli storici affermano con sicurezza che questo è un simbolo di una sorta di culto, molto probabilmente tali labirinti furono eretti in grandi cimiteri con lo scopo di non far riposare l’anima e la sua ricerca di una via d’uscita dal labirinto. Ci sono molte cose belle e interessanti, la tigre bianca nella foto personifica e simboleggia la grandezza in molti paesi.

Naso di Furia

Cape Besov Nos si trova non lontano dal lago Onega, che si trova in Carelia. Il mantello ha preso il nome da un petroglifo di due metri raffigurante il diavolo. Nel XVI secolo, i monaci che arrivarono al promontorio, vedendo il demone, scolpirono una croce sopra il petroglifo. Chiunque abbia mai visitato questo mantello afferma che il senso del tempo cambia sul naso del demone.

Il misterioso lago Teletskoye

Altai ospita la più grande fonte di acqua dolce in Russia chiamata Lago Teletskoye. Questo è un lago misterioso in Russia. Ci sono misteriose leggende sul fatto che la colonna d’acqua nasconda la «foresta dei morti». Il lago ha una profondità molto profonda (oltre 325 metri), quindi, anche nel culmine dell’estate più calda, la temperatura dell’acqua alla profondità non supera i 4 gradi sopra lo zero. Di conseguenza, ogni corpo sarà messo fuori servizio per molti anni.

Monte Holtchahl (Montagna dei Morti)

Negli Urali, il monte Kholatchakhl (Montagna dei Morti) è considerato il principale luogo misterioso. La montagna prese questo nome, secondo la leggenda, dopo una grande alluvione, in cui riuscirono a fuggire solo 11 persone, una delle quali era una donna, e il resto erano uomini, ma le onde portarono con sé nove uomini. , e la coppia rimanente divenne l’inizio per il popolo Mansi. L’evento più terribile associato a questo luogo fino ad oggi è la morte del gruppo Dyatlov, la cui causa non è stata ancora determinata.

Ryty rt

La Siberia orientale ha un bellissimo Capo Ryty con ampi pascoli e campi, ma per qualche motivo non c’è un solo insediamento o insediamento nel suo distretto. Per molto tempo, la gente del posto ha creduto che il mantello fosse piuttosto pericoloso, motivo per cui ha preso il nome Kher-Khushun, che significa mantello malvagio o arrabbiato. Le leggende dicono che a causa delle continue guerre tra le tre tribù, furono maledette da uno spirito arrabbiato. Naturalmente, non ci sono prove per questo.

Lago Pleščeje

Il misterioso lago Pleščejevo è stato a lungo considerato mistico e si trova a Perejaslavlj — Zaleski. Testimoni oculari affermano che alcuni turisti possono scomparire per diversi giorni in una fitta nebbia e riapparire dopo alcuni giorni, dopodiché non ricordano dove si trovavano o per quanto tempo. Vi fu eretto un insolito oggetto legato ai riti pagani, chiamato Pietra Azzurra. La cosa più sorprendente è che questa pietra ha cambiato più volte il suo posto.

La foresta «danzante».

La regione di Kaliningrad divenne nota in tutta la Russia per la sua foresta «danzante», che fu piantata nel 1962 nell’area del Parco Nazionale dello Spit Curonian. Dopo qualche tempo si è notato che una parte del bosco ha una forma contorta di tronchi di pino, mentre il resto è completamente pianeggiante. Non è stato stabilito alcun misticismo associato a questo e gli scienziati affermano che potrebbe essere dovuto ad anomalie o parassiti.

Il triangolo di preghiera

Nella regione di Perm c’è il Triangolo di Molebe, che tuonava in tutto il mondo e che è considerato non meno misterioso delle Bermuda. Questo triangolo è pieno di enigmi e segreti mistici, spesso qui puoi osservare oggetti che fluttuano nell’aria, e il tempo perde il suo potere e cambia il suo corso. Qualcuno qui sente un terribile stridio e gemito, la temperatura corporea di qualcuno potrebbe aumentare.

Uno dei luoghi più mistici del triangolo Molebi sono gli «anelli della strega»: sono enormi alberi sradicati e accatastati ordinatamente in un unico posto. Ma vicino al fiume Nero, spesso si perde la cognizione del tempo. I «Vyselki» sono noti per le loro creature mistiche e coloro che sono rimasti qui per molto tempo potrebbero soffrire di insonnia e incubi.