Repubblica d’Albania: luoghi d’interesse di diverse città

Горы и природа
02.07.2019 0 Comments

Se dici a qualcuno che stai andando in Albania, sentirai sicuramente parlare di pericoli imminenti. Cosa fare? Rispondi solo con un sorriso, perché è inutile litigare con le persone, parlare dei vantaggi del Paese, lasciare che tutti rimangano poco convinti e sei libero di andare per la tua strada.

Paura e preoccupazione sono del tutto comprensibili, venticinque anni fa l’Albania era considerata arretrata, con un aumento della criminalità. Tuttavia, attualmente ospita circa 3.600.000 di persone ed è la popolazione più giovane d’Europa. Qualche anno fa le strade non erano lisce, in alcuni punti non c’erano nemmeno, la velocità media di guida delle auto era di 20-30 km orari. Oggi puoi notare che le strade sono nuove e in ottime condizioni.

Albania: cosa vedere

La capitale Tirana, con una popolazione di un milione di abitanti, è molto diversa dagli altri paesi europei. Il traffico sulle strade è caotico, tutti guidano uno dopo l’altro, ci sono pochi semafori. Ricorda le autostrade in India, ma allo stesso tempo nessuno è nervoso al volante. Altro dettaglio interessante riguardante il movimento, si tratta delle vetture prodotte dalla «Mercedes», l’80% del trasporto porta il nome di questo marchio. Il fenomeno è spiegato da strade dissestate in passato e dalla lunga durata delle auto. Tirana è uno dei più grandi progetti di costruzione, i capitali stranieri provengono da stati del Golfo come l’Arabia Saudita e il Kuwait.

girarsi in montagna

Luoghi famosi della capitale: Piazza Skanderbeg, da cui tutte le strade principali divergono, la torre dell’orologio Sahat Kulla di 30 metri, la piramide — il mausoleo di Enver Hoxha, il monumento all’eroe nazionale Gjerg Kastrioti Skenderbeg sulla piazza principale, il architettura della moderna Chiesa Cattedrale di Kish e del Museo di Storia Nazionale.

Albania — attrazioni della città di Kruja

Gli albanesi sono discendenti degli Illiri, una cultura molto sviluppata dai tempi degli antichi Greci, Bizantini e Romani, per fare un tuffo nel passato, continueremo il nostro viaggio verso una città medievale vicino a Tirana, che fu la capitale dell’Albania in il 15° secolo.

Kruja è particolarmente importante per gli abitanti del paese, perché lì regnava l’eroe nazionale Gjerj Kastrioti Skenderbeg, che per molti anni ha protetto l’Albania dalle minacce turche. Skanderbeg morì nel 1468 e dieci anni dopo il paese cadde ancora sotto il dominio turco. La città si trova sulla collina Sari-Saltik, che offre una vista meravigliosa sulle magnifiche montagne e sugli uliveti.

case dell'Albania

Le attrazioni della Repubblica d’Albania a Kruj sono case private uniche, un monumento equestre a Skanderbeg, un bazar turco che cattura l’attenzione grazie alla ricca offerta di artigianato locale e un castello — una fortezza con un interessante museo dedicato al guerriero eroe. Mercati, negozi offrono souvenir ai turisti, bunker in miniatura sotto forma di posacenere e il famoso cognac Skenderbeg.

L’attrazione più grande per i viaggiatori sono proprio i bunker «sparpagliati» in tutto il paese, grazie all’ex sovrano Enver Hoxha. I bunker furono creati dal 1950 al 1985, con l’obiettivo di proteggere il leader da ogni possibile invasione mai avvenuta.

Il peso del rifugio è di cinque tonnellate, purtroppo sono quasi completamente distrutte dal tempo, sono ricoperte di terra ed erba. I superstiti servono la popolazione come chiosco con un tetto sopra la testa per vendere merci, altri, pastori, li usano come ricovero per le pecore. L’Albania intende distruggere circa 300.000 bunker non necessari nel prossimo futuro.

Luoghi d’interesse dell’Albania — la città di Berat

Berat è un’altra zona che merita l’attenzione dei turisti, sotto la possente montagna, Tomorr è circondata da piantagioni di ulivi e ciliegi ben piantati. Berat, che si compone di tre parti, fu fondata da rappresentanti della tribù illirica nel V secolo. Questa zona è un museo ricco di opere degli artisti albanesi Onufri, Nikola, Cypriot, Chetir. La parte antica e fortificata è circondata da possenti mura con 24 torri, ha 20 chiese, la più grande delle quali è il museo dell’eccezionale artista albanese Onufri del XVI secolo, noto per le sue icone.

immagini immagini

Gjirokastra — edifici medievali, equipaggiamento militare

Stai cercando una risposta alla domanda: cosa vedere in Albania e ricordare per molto tempo? Vai alla pittoresca Gjirokastra, che è chiamata la città dei «mille passi», ammira la sua architettura unica, è completamente sotto la protezione dell’UNESCO. Passeggiando per le strade vedrai case in pietra del 19° secolo, un monumento a Mehmede, una possente fortezza — un castello del 6° secolo che servì da prigione per secoli, oggi è un museo militare con una collezione di pistole e fucili , e nel cortile c’è un aereo militare americano.

foto della spiaggia

Gjirokastra è anche nota per la nascita del leader comunista Khoja. Oggi la sua casa è sede di un museo etnografico con stanze decorate in modo caratteristico. L’Albania è ancora un paese sottosviluppato, ma si sta gradualmente sviluppando, le sue attrazioni uniche non si trovano in altre parti d’Europa, motivo per cui vuoi visitarla. Gli albanesi chiamano il loro paese Shkiperia, che significa la terra delle aquile, usata come simbolo della bandiera nazionale.

L’Albania è ricca di spiagge sabbiose e rocciose, montagne imponenti, fiumi selvaggi, vegetazione e laghi scintillanti. Vale la pena vederlo una volta per tornare di nuovo per le impressioni.