Guida di viaggio di New Orleans

24.04.2019 0 Comments

New Orleans ha una vita divertente e vivace e i turisti potranno godere di una storia sfaccettata con un mix unico di influenze africane, indiane, cajun e creole. Se sei interessato alla cultura della gente, alla tradizione, alla vita attiva, allora questa città è sicuramente per te.

Le vacanze di New Orleans sono il periodo migliore per visitare

Il clima subtropicale è influenzato dal vicino Golfo del Messico. Qui fa caldo e umido quasi tutto l’anno. Febbraio-aprile è il periodo migliore per viaggiare, non solo per il clima, ma anche per i numerosi festival che si svolgono in questo periodo, come il jazz e il Mardi Gras. Le temperature iniziano a salire a maggio. Molti locali sfuggono al caldo dei mesi estivi sulla riviera di Redneca, sulla costa del Golfo dell’estuario del Mississippi.

nuove immagini di orleans

In estate, i viaggiatori dovrebbero prepararsi all’effetto stufa, un passaggio improvviso tra ambienti freddi e climatizzati e temperature tropicali di 35 °C sulla strada. Settembre e ottobre sono mesi molto più belli. Il periodo natalizio è l’opzione di vacanza più economica; le intense vacanze di Capodanno riscalderanno sicuramente l’anima russa quando la temperatura scenderà sotto i 12 gradi.

Vacanze a New Orleans

Il quartiere francese (o Vieux Carre), l’antico centro della città, è la principale zona turistica. Quasi tutte le attrazioni e i luoghi di pellegrinaggio di New Orleans si trovano qui. La cattiva reputazione della città è responsabile solo di Bourbon Street, che è fiancheggiata da strip bar, ma coloro che si astengono dal visitarli troveranno comunque momenti interessanti per se stessi in questa strada.

Sorprendentemente per la maggior parte dei nuovi arrivati, il quartiere, nonostante il nome, non è caratterizzato dall’architettura francese ma spagnola. A parte il monastero delle Orsoline, gli edifici più antichi risalgono al 1745. Tutti gli edifici eretti dai francesi furono vittime di grandi incendi nel 1786 e nel 1745. Il carattere prevalentemente spagnolo del progetto si manifesta, ad esempio, nelle ampie facciate finestrate coronate da eleganti archi, balconi coperti con decori in ferro battuto in sbarre di ferro.

Rue Royale del quartiere francese è da cartolina: balconi in ferro battuto ed edifici in stile greco-rinascimentale attraggono i fotografi. Jackson Square, con il suo mix eterogeneo di artisti di strada e indovini, è il punto di partenza per quasi tutti i visitatori.

Arte di New Orleans

Nella vicina rue Chartres si trovano due interessanti musei storici nel Cabildo, ex sede del governo spagnolo, e nel Presbyterre. Il primo si concentra sulla storia politica del Paese, il secondo svela gli aspetti culturali della città.

L’Old American Mardi Gras Mint Museum può essere un luogo ideale per vedere mostre sul Carnevale di New Orleans e la sua storia. La mostra jazz all’ultimo piano illustra l’evoluzione del jazz, dai suoi inizi nei ritmi degli schiavi africani all’odierno Jazz and Heritage Festival. Il Garden Circle, classificato come distretto storico nazionale, offre escursioni in bicicletta e relax all’ombra dell’affascinante Tillandsias.

Eventi insoliti possono essere visti al Tempio Spirituale Voodoo in N Rampart Street nel quartiere francese, dove le sacerdotesse Miriam Chamani eseguono rituali di guarigione basati sulla magia voodoo afroamericana. Nel suo tempio non viene praticata né la magia bianca né quella nera, Miriam Chamani continua la tradizione stabilita dai suoi predecessori, il Dr. John, Marie Laveau e Lephie Anderson. Nel piccolo tempio accanto al negozio, puoi familiarizzare con l’argomento, sfogliare libri o vedere una piccola collezione da tutto il mondo.

Ospita anche il Museo di Storia Voodoo in Rue Dumaine, un negozio di semi-alimentari. Che tu abbia bisogno di un gris-gris per l’artrite della nonna o di una bambola per proteggere un parente, il Museo Storico Voodoo ha tutto. Ma vale la pena visitare il museo solo se non è sovraffollato, la guida gratuita ti parlerà delle pozioni e dei rituali magici, poiché le mostre stesse non sono di grande importanza.

bambole voodoo di New Orleans

Gli elettori di New Orleans devono essere congratulati per la loro decisione di sostenere l’American Aquarium dell’Audubon Institute. I suoi principali abitanti sono pesci colorati, di cui esistono più di cento specie, oltre a un’intera collezione di rane, tartarughe marine giganti e uccelli.

divertimento

Prima di tutto, si consiglia di visitare i jazz bar, che sono comparsi solo grazie a gruppi di musica di strada, sono stati i primi a notare quanto i residenti di New Orleans siano affezionati a questo tipo di arte. Se ti piacciono le passeggiate notturne, dirigiti verso Bourbon Street.

Quindi puoi andare a French Street e visitare The Spotted Cat Music Club, che è apprezzato per la sua atmosfera, la folla e, naturalmente, la musica. Snug Harbour Jazz Bistro, che può rimanere nella tua memoria per sempre, rallegrerà i viaggiatori stanchi con piatti tradizionali e ancora con musica jazz, che si trova in quasi tutti i luoghi pubblici.

Acquisti

Quasi tutti i centri commerciali, supermercati, boutique, hotel e ristoranti accettano il pagamento con carta di credito; I contanti sono necessari per visitare mercati e piccoli negozi. Il modo più redditizio per pagare acquisti e servizi è la valuta nazionale, può essere cambiata presso qualsiasi banca o ufficio di cambio privato. Prima dello scambio, dovresti conoscere non solo il tasso, ma anche l’importo della commissione addebitata, in luoghi diversi sono diversi.

serata a New Orleans

Vacanze a New Orleans

L’aeroporto internazionale di New Orleans (MSY) si trova a circa 11 miglia a ovest del centro ed è raggiungibile in taxi. Guidare a New Orleans non è divertente a causa delle condizioni stradali e dei problemi di parcheggio. Chi desidera comunque noleggiare un’auto, ad esempio per le escursioni, troverà grandi compagnie di autonoleggio nel pieno centro della città o proprio accanto all’aeroporto.

L’amministrazione regionale dei trasporti mantiene una rete di trasporto pubblico ben sviluppata. Dalla fermata dell’autobus situata all’angolo di Canal Street nel quartiere francese, gli autobus passano in tutte le direzioni. I percorsi sono indicati sulle mappe gratuite disponibili presso gli sportelli informativi.

Ci sono due linee di tram a New Orleans, anche senza scendere dal tram puoi conoscere i luoghi d’interesse, perché come in passato attraversano zone residenziali con edifici georgiani e chiese ornate. Storici carri rossi percorrono la costa lungo la vecchia linea ferroviaria. Il percorso, lungo circa tre chilometri, parte dalla US Mint e prosegue attraverso Canal Street fino al Convention Center.