la guida Wellington

15.04.2019 0 Comments

Wellington è la capitale politica della Nuova Zelanda. La città è compatta, culturalmente interessante e il centro tra il porto e le colline è l’ideale per passeggiare. Negozi, caffetterie, trasporti, alloggi, le principali attrazioni sono raggiungibili a piedi.

Vacanze a Wellington

I primi coloni del territorio di Wellington furono la tribù Maori Ngati Tara, che ancora oggi vive nei villaggi, attirando molti turisti nelle loro case. Nel 1773 James Cook mise piede sulla terraferma, per i successivi 50 anni questo luogo fu visitato da balenieri, missionari e commercianti.

Nel 1826 arrivò il navigatore Hurd e vi sbarcò i primi abitanti europei. Il capitano diede un nome all’allora territorio sconosciuto: Port Nicholson, in onore del proprietario del porto di Sydney.

Nel 1840, nuovi coloni presero il controllo dell’area e Wellington fu fondata da quasi 600 persone. Un anno dopo apparvero veri e propri edifici residenziali in legno e mattoni, le parti principali della baia furono costantemente trasferite a diversi proprietari. L’ottobre 1848 non fu un mese di grande successo, la zona fu soggetta a un terremoto, che si ripeté sette anni dopo, provocando l’innalzamento della costa.

Pertanto, l’area aumentata è stata un ambiente eccellente per l’insediamento della piccola città di Lower Hutt. Inizialmente la capitale del paese era Auckland, quando fu trasferita a Wellington iniziò un vero e proprio boom edilizio, in vent’anni la città si trasformò in una capitale culturale, cosa che è tuttora.

luoghi d’interesse

Wellington non è una grande città, ma sicuramente abbastanza interessante. Inoltre, quando rimane poco tempo, è l’ideale: tutte le attrazioni possono essere viste in poche ore. La maggior parte di esse si trova in centro, ed è meglio partire dall’argine, dove i turisti sono invitati al museo Te Papas della tribù Maori, che racconta a pieno la storia e la cultura di questo popolo.

Dopo la tua visita, fai un breve viaggio in treno, la ferrovia centenaria ti porterà al belvedere del giardino botanico, un buon posto per concentrarti sulla città e passeggiare tra le bellissime piante.

immagini di Wellington

Wellington vanta monumenti antichi e il più grande edificio in legno dell’intero emisfero meridionale, la University of Victoria Law School. Nel raggio di pochi chilometri si trova il campo da cricket nazionale della Nuova Zelanda e il Basin Sanctuary, costruito nel 1868. La Cattedrale di St. Paul, con i suoi interni in quercia, è una tappa obbligata quando si visita Wellington.

Non lontano dal centro dello zoo, alla periferia della città, facilmente raggiungibile in autobus, si trova il bellissimo Victoria Park con l’omonimo monte. Da qui si può godere di una vista panoramica della città, e numerosi percorsi ciclabili e pedonali vi aiuteranno a passare il tempo.

Vacanze a Wellington

Il centro commerciale di Wellington è vario quanto la scena culturale della città. La piccola capitale della Nuova Zelanda è sempre un luogo ideale per una vacanza tranquilla, poiché Cuba Street è la porta principale della moda. I mercatini delle pulci sono rari, ma piacevoli per gli acquirenti.

Ti consigliamo di andare prima su Thrift. Gli eleganti scaffali del negozio sono pieni ogni giorno di abiti retrò e artigianato unico. Non lontano da questo negozio c’è un mercato sotterraneo che si è guadagnato la reputazione di «tenuta» esotica. Prodotti unici del passato, ad esempio vasi, figurine, orologi e persino abiti firmati, delizieranno qualsiasi intenditore di antichità. Il mercato è aperto dalle 10:00 alle 16:00.

Wellington Street

C’è anche un luogo ideale per i collezionisti, il negozio Hunters & Collectors vende molti articoli interessanti: da skateboard, gioielli, scarpe a vestiti e accessori punk. Qui puoi trovare anche cose dei secoli passati, se, ovviamente, sei fortunato, perché i turisti sono veloci ad acquistarle.

Se sei un fan del lavoro degli artisti, non perdere il primo sabato del mese dalle 10:00 alle 14:30. Il mercato pop-up Newtown Vintage è un’aggiunta relativamente nuova alle strade della città. Qui, i venditori sono disposti a condividere un’opera indimenticabile per un premio in denaro.

Vacanze in Nuova Zelanda: ristoranti e caffè

Wellington ha ottimi ristoranti e caffè allineati lungo Courtney Place e Upper Cube nell’Alta Cuba che servono bistecche, selvaggina, pollo fritto e snack come panini, pasticcini e torte. Alcuni caffè sono self-service: vai alla finestra e scegli quello che ti piace. Se ti piace il cioccolato, allora Shock Chocolate in 11 Tori Street.

Cafe Globus ti permetterà di mangiare squisitamente, bere un caffè aromatico e allo stesso tempo risparmiare, perché si differenzia dagli altri proprio per il prezzo più basso. Indirizzo: Kuba Street 213. Per la cucina Maori, prova il Kai locale situato in 21 Marjoribanks. Ci sono molti altri posti interessanti in città per scoprire la cucina neozelandese e abbiamo elencato i più famosi.

Questa bellissima città è anche conosciuta come un paradiso degli hobbit, perché è qui che è stato girato il film tratto dal libro di Tolkien, che dimostra ancora una volta che la Nuova Zelanda è la migliore destinazione per una vacanza indimenticabile.