Guida turistica di Atene

30.04.2019 0 Comments

Atene è il cuore dell’antichità, che puoi scoprire in movimento. La maggior parte delle attrazioni si trova proprio nel centro della città, anche se è meno bella di altre aree metropolitane, il suo fascino nascosto non lascia nessuno indifferente. Il caos incontra l’umorismo, la crisi economica mista a generosità, bar alla moda accanto a piccole taverne.

Vacanze ad Atene — clima e meteo

Atene ha un clima mediterraneo piacevole e caldo, ma le temperature estive raggiungono i 40°C. La temperatura media giornaliera è di 33°C tra l’inizio di luglio e la fine di agosto.

In primavera e in autunno si prevedono circa 20-25°C, nei mesi invernali raramente si scende sotto i 14°C. Da maggio a settembre Atene è particolarmente secca. È difficile scegliere il periodo migliore per visitare Atene, è adatto tutto l’anno, soprattutto per una semplice introduzione all’arte e alla cultura. Quando l’obiettivo principale sono le escursioni, si consiglia la stagione primaverile, inizio estate o autunno, i mesi ideali sono da maggio a fine giugno, così come da settembre a novembre, che è associato a un clima moderatamente caldo e durante quel periodo, Vacanze.

luoghi d’interesse

Le attrazioni di Atene sono un misto di caratteristiche antiche e moderne. I principali sono l’Acropoli, il Museo dell’Acropoli, il Museo Archeologico Nazionale, che conserva i valori dell’archeologia, della storia dell’arte. Fuori dal centro di Atene si trova lo Stadio Olimpico, il nuovo centro culturale della Fondazione Stavros Niarchos, che ospita la Biblioteca Nazionale e il Teatro dell’Opera di Stato. Di seguito sono mostrate altre attrazioni consigliate ad Atene.

1. Acropoli

La maestosa Acropoli si erge sopra la città su una rupe calcarea alta 156 metri. Sulla destra il grazioso Tempio di Nike, restaurato nel 2008; nel centro di Getterfelsen si erge il Partenone, l’edificio più grande e magnifico. Oggi l’Acropoli è un gigantesco museo a cielo aperto e un luogo attraente per gli archeologi.

2. Museo Archeologico Nazionale

Il museo non è migliore dell’Archeological National, 1860. Tuttavia, rimane il più grande e importante per la Grecia. Qui si possono ammirare famosi tesori, come la maschera d’oro del leggendario re Agamennone o il gruppo marmoreo di Delo con Afrodite, Eros e Pan.

3. Sounion

Capo Sounion si trova alla fine della riviera ateniese. Questo luogo fu dedicato a Poseidone in favore del dio del mare, per esprimere gratitudine ai marinai di ritorno. Il Tempio di Poseidone (circa 440 aC) ha sfidato per secoli il vento e le intemperie grazie alle sue colonne di marmo bianco. Una cornice fantastica e unica per godersi il tramonto dopo una giornata di bagni in una delle baie della zona.

cosa vedere nelle foto di atene

4. Licabetto

Il Licabetto (Wolfsberg o Wolf’s Rock) è la roccia più grande di Atene. Tranquilli, qui non ci sono lupi, i turisti sono attratti da una semplice passeggiata lungo il sentiero costeggiato dalle agavi. Se la salita è troppo faticosa, puoi usare la funicolare. Piccola cappella ortodossa di S. George, un raffinato ristorante e il teatro all’aperto Lykavittos sono costruiti su una cima di 277 metri.

5. Stadio Panathinaiko

Gli inizi dello stadio risalgono al 330 aC. Originariamente sede dei Giochi Panateneici, l’odierno stadio in marmo bianco è stato ricostruito per le Olimpiadi moderne. Nel 2004 sono arrivati ​​qui i campioni d’Europa di calcio della Grecia; dal 1982, lo stadio funge da traguardo per la maratona di Atene.

6 Museo dell’Acropoli

Il Museo dell’Acropoli è stato inaugurato nel 2009. L’ultimo piano è stato realizzato parallelamente al fregio del Parafenon, grandiosa incarnazione del dialogo tra il sito archeologico e il museo. Si consiglia di iniziare il tour guardando un film al terzo piano.

7 Piazza Sintagma

Funzionari, celebrità e gente comune si incontrano regolarmente davanti all’ex palazzo reale, oggi sede del parlamento. Nelle vicinanze c’è una stazione della metropolitana, due hotel «Grande Bretagne» e «King George II». Piazza Syntagma è nota per le manifestazioni, quindi è meglio seguire i media per evitare una rissa.

8. Centro Culturale della Fondazione Stavros Niarchos

Una nuova attrazione ad Atene è il Centro culturale della Fondazione Stavros Niarchos (SNFCC), che comprende la Biblioteca Nazionale, il Teatro dell’Opera di Stato, un grande parco, una piscina d’acqua e un sito commemorativo dell’antica agorà. L’architetto Renzo Piano ha combinato i più alti standard ecologici con la periferia del sobborgo ateniese di Kallithea. Altrimenti, dal tetto dell’edificio si gode una vista indimenticabile della periferia sud, del Pireo e del mare.

Vacanze ad Atene — shopping

Fare shopping ad Atene è una vera delizia per tutte le tasche. Nobili centri commerciali, mercati rumorosi e affollati del centro sono perfettamente combinati con le attrazioni vicine.

Partiamo da Monastiraki e percorriamo Ermou fino a Piazza Syntagma. Famosi marchi internazionali sono offerti in questa via centrale dello shopping. Nelle strade a sinistra ea destra di Ermou, vestiti, scarpe, borse e tessuti sono venduti molto meno.

Il clou di Atene sono i negozi di scarpe che espongono l’intero assortimento in vetrina e, per non confondersi tra l’enorme quantità, contatta il venditore con una richiesta per aiutarti a scegliere il modello perfetto per te. In piazza Syntagma vedrai il grande magazzino pubblico con diversi piani di elettronica e libri. In mansarda c’è un bar vetrato con terrazza.

cosa comprare e dove

Panapistimiou Street è anche piena di negozi di scarpe, il grande magazzino di lusso locale Attica si trova di fronte a tre edifici contemporaneamente: l’Accademia delle scienze, l’Università, la Biblioteca Nazionale. Nelle vicinanze si trova il famoso caffè Neon dove puoi bere una tazza di caffè aromatico, e poi andare al grande magazzino Hondos se hai intenzione di acquistare stampe, cosmetici decorativi o profumi.

Non lontano dal municipio in piazza Kotsia, sulla sinistra, si trova il mercato centrale coperto di Atene, dove viene venduta un’ampia varietà di merci. Soddisfa la tua fame, suggeriscono i caffè locali, e A per Atene serve cene tradizionali con una vista spettacolare dall’alto. A Monastiraki iniziano i negozi di souvenir e un mercato delle pulci. Oltre a sandali e borse in pelle, troverai figurine, varie opzioni regalo.

Vacanze ad Atene

La metropolitana di Atene ha tre linee con una lunghezza di 80 km e 60 stazioni. Le principali stazioni di atterraggio sono Omonia, Monastiraki, Syntagma, da qui è facile arrivare ovunque nella capitale. I biglietti si acquistano alle macchinette o agli sportelli, si prega di notare che non sono validi per più di 90 minuti dopo l’acquisto, questo vale per l’intera rete metropolitana, autobus, tram. Le persone di età inferiore ai 18 anni e di età superiore ai 65 anni hanno un traffico preferenziale.

La maggior parte dei trasporti pubblici sono filobus che circolano su 22 linee. Gli autobus forniscono l’accesso ai quartieri e ai sobborghi poco conosciuti di Atene. Il trasporto è attivo 24 ore su 24 solo su tre rotte. Il tram copre circa 27 km e ferma in 48 punti.

La stazione centrale è piazza Syntagma davanti al palazzo del Parlamento. Qui puoi andare alla metropolitana. Ciò è particolarmente utile se viaggi verso la costa. Quindi il tram ti porterà al Pireo e al sobborgo costiero di Voula. Le biglietterie automatiche si trovano nella maggior parte delle stazioni dei tram.

metro atene

L’autonoleggio è disponibile presso la stazione ferroviaria principale, la stazione degli autobus e l’aeroporto. È anche possibile prenotare un’auto con l’aiuto dell’hotel. Atene è collegata al trasporto stradale nazionale dall’autostrada A1 da nord e dalla A8 da sud.

L’anello della città di Attica Odos conduce intorno ad Atene collegandosi all’aeroporto. La velocità in autostrada può arrivare fino a 130 km/h, sulle strade rurali i limiti sono compresi tra 90 e 110 km/h e sulle strade cittadine — 50 km/h. Il parcheggio nelle zone bianche è gratuito. Le parti blu lungo il ciglio della strada sono a pagamento.

Sebbene la crisi economica abbia indebolito il paese, il turismo è importante per i greci non solo per motivi finanziari, ma anche perché amano il loro paese. I residenti amano regalare agli stranieri la bellezza della natura, introdurli alla cultura e alla tradizione. Dopo qualche ora di relax ad Atene, vorrai davvero giocare a backgammon in un bar e filosofare.