Francia — la capitale mondiale della moda

франция мода платья
30.09.2019 0 Comments

La Francia merita sicuramente di essere definita la culla della moda mondiale. Molti secoli fa, quando la sua posizione nel mondo si è rafforzata, due fattori legati alla storia della moda in Francia sono diventati dominanti: il francese, che è diventato la lingua dell’élite mondiale, e la moda.

Francia: la culla della moda mondiale

La storia della moda in Francia risale al XII secolo, dalla Francia, le tendenze che si diffusero dettarono come vestirsi in tutto il mondo.

La Francia è la culla della moda mondiale

Si tratta di conclusioni su cosa è moderno e cosa è fuori circolazione, quali materiali utilizzare e quali gioielli indossare, acconciature e creazioni individuali. Gli abiti francesi sono diventati un must per l’eleganza.

Le prime riviste di moda

Probabilmente non è un caso che le prime riviste di moda siano state create in questo paese già nel 1768. Qui è stato definito il termine «haute couture», parola che significa taglio alto e raffinato, e significa anche abiti realizzati in singole copie. La prima casa di moda couture fu fondata nel 1858 da Charles Frederick Worth, che realizzava abiti per ordini individuali, anche per l’imperatrice Eugenia.

L’essenza odierna del termine «alta moda». Si tratta di creazioni molto eleganti e costose, cucite a mano con materiali di altissima qualità, con cui lavorano i migliori sarti. E poiché ne viene prodotta una sola copia, tali vestiti possono essere offerti solo da persone ricche.

Innanzitutto, nel mondo delle star del cinema e della musica, oltre a un grande interesse per l’haute couture, ci sono personalità che hanno scelto il proprio percorso creativo, sono convinte della propria unicità e non accettano lo stesso.

alta moda

Il termine «haute couture» è un’espressione protetta ed è protetto dalla legge francese. Con questo marchio, le collezioni di abbigliamento sono prodotte dai membri della Federazione francese della moda, un dipartimento dell’associazione professionale della federazione dell’alta moda, tra gli altri stilisti di fama mondiale.

alta moda

Il nome della Francia, come culla del mondo della moda, è confermato anche dal fatto che è qui che sono state create e vengono create le creazioni dei più famosi stilisti di abbigliamento, calzature, profumeria e cosmetici. A Parigi, con i suoi punti di riferimento, ha ricevuto il titolo di capitale della moda. Iniziamo la nostra panoramica di personaggi famosi ed eminenti in questo campo dell’arte con Coco Chanel e Christian Dior.

Coco Chanel

Coco Chanel (Gabrielle Boner Chanel) può essere considerata una delle stiliste più famose al mondo, un’icona della moda, in particolare dell’alta moda. Nacque nel 1883 nella piccola cittadina francese di Saumur.

Da ragazza, dopo la morte dei suoi genitori, è finita in un orfanotrofio all’età di sei anni, dove avrebbe imparato a cucire. Poi è entrata subito nel mondo dell’alta società e ha iniziato ad esibirsi come cantante nei caffè francesi, sotto lo pseudonimo di Coco.

Coco Chanel

Il suo primo, un piccolo negozio di moda francese con articoli da toeletta e cappelli, fondato nel 1913, guadagnò rapidamente popolarità e nel 1919 fu fondata una casa di moda con l’ormai noto marchio Chanel. Nel 1923 fu creata forse la fragranza più famosa al mondo, Chanel #5.

Al culmine della sua carriera nella storia della moda francese, impiegava 3.500 persone, e già allora non era solo una casa di moda, ma anche una fabbrica tessile, un laboratorio di gioielleria artistica e un laboratorio di profumeria. Possiamo tranquillamente affermare che Coco Chanel ha fatto una rivoluzione nel mondo della moda femminile.

Ha introdotto uno stile minimalista che ha portato alla moda semplice, alla moda sportiva. I suoi crediti includono abiti e completi lavorati a maglia, cappotti, pantaloni, campanelli, giacche, dolcevita, imitazioni di perle e oggi il cosiddetto abito da cocktail — il «vestito nero» è molto famoso.

Tutti i progetti sono stati accolti con entusiasmo e sono stati considerati modelli di eleganza. Ancora oggi, la linea di abbigliamento classica di Chanel è sempre accolta con entusiasmo e lo stile che un tempo ha contribuito a creare la famosa icona della moda è ancora vivo e vegeto. Coco Chanel è morta nel 1971 e Karl Lagerfeld gestisce Chanel dal 1983.

Christian Dior

Christian Dior è nato all’inizio del 1905 a Granville, in Normandia, quando aveva cinque anni, la sua famiglia si è trasferita a Parigi. Dior ha iniziato la sua carriera vendendo modelli di abiti e cappelli a varie case di moda parigine. I suoi disegni sono stati pubblicati sulla rivista Figaro. Prima dello scoppio della seconda guerra mondiale, iniziò a lavorare come designer con Robert Piguet.

Christian Dior

Durante la guerra, Christian fu arruolato nell’esercito e, dopo la smobilitazione, fu assunto come designer per Luciane Lelong. E fu solo nel 1946 che riuscì ad aprire la sua casa di moda. Un anno dopo l’apertura, tenne la sua prima mostra e ricevette il famoso Neiman Marcus Award diventando una celebrità internazionale.

Presto lui e il suo amico d’infanzia Serge Luiche iniziarono a collaborare, il che portò alla creazione congiunta di Parfums Christian Dior e all’uscita della prima fragranza — «Miss Dior». Christian Dior è stato un esempio insostituibile in questo mondo e le fragranze da lui create sono diventate segni di chic e femminilità. Dopo la sua morte (1957), Yves Saint Laurent divenne il direttore artistico del suo impero.