Israele: panoramica turistica

море рядом с городом
25.02.2019 0 Comments

I coniugi Badoev trasmettono shalom (ciao) a tutti, sono in Israele, la terra promessa. Vediamo come vive Alan con $ 100 e come Zhanna avrà una carta di credito d’oro!

Il primo giorno

Zhanna ha noleggiato un’auto in aeroporto per 2 giorni per 600 dollari ed è molto felice, ma Alan non è così contento: prende il treno per il centro di Tel Aviv per 4 dollari. I taxi sono costosi: $ 50. Il territorio del paese è scarso, la distanza tra Tel Aviv e Gerusalemme è di soli 40 km.
Naturalmente, sua moglie ha scelto un hotel dove alloggiano sceicchi e presidenti di lusso. La stanza è enorme, un bagno, una vasca idromassaggio, cosmetici del Mar Morto, un mezuzah (talismano) — un rotolo kosher con le parole di preghiera. Per due giorni — $ 5000. Servizio di maggiordomo: pagine personali.

I viaggiatori ordinari hanno difficoltà: i prezzi degli hotel partono da $ 80 e una stanza in un «ostello» parte da $ 50. Una strana combinazione di «Krusciov», palme e grattacieli. Un grande svantaggio: il sabato in Israele non funziona niente, nemmeno i negozi. Russi e arabi aiutano.

Jeanne è andata nelle migliori terme del Mar Morto, il cui fango è considerato curativo, ce ne sono molti. A proposito, non puoi annegare mentre nuoti: l’acqua salata spinge letteralmente fuori una persona!

Per le impressioni, dovresti andare nella regione di Jaffa: la città più antica, secondo la leggenda, Noè costruì l’Arca qui. Un monumento eccezionale è l’albero di arancio. Tuttavia, gli stessi ebrei sono un’etnia insolita: sono sopravvissuti per 2000 anni senza un proprio territorio. C’è anche un ostello decente, ma Alan non riusciva a trovarlo, tutte le indicazioni sono in ebraico. Dormitorio — camera per 8 persone ($ 20).

È arrivata la sera. Jeanne voleva qualcosa di delizioso, il suo hotel ha il miglior ristorante kosher. Cibo kosher: piante, agnello, pollame. Sì, la notte di Jeanne è stata sicuramente un successo!

secondo giorno

Il maggiordomo dell’hotel è molto disponibile, porta a Jeanne tutto ciò che le piace per colazione. Ma Alan, come ci si poteva aspettare, non ha dormito: c’è sempre qualcuno in ostello che non dorme. Tutti fanno colazione in terrazza (caffè e toast), self-service.

Jeanne, come una vera ragazza, considera i diamanti i suoi migliori amici, quindi è andata al Tel Aviv Diamond Exchange. Non poteva andarsene senza un anello chic, una copia di quello che Napoleone aveva regalato a Josephine. Puoi capirlo!

11:02, Jaffa Quay: centinaia di barche e vere navi. Ad Alan non piacevano i viaggi per mare: freddo, umido e conosce il pesce (nessun pesce). Per arrivare a Gerusalemme decise di correre prima sull’autostrada, ma l’acquazzone interruppe tutti i suoi piani. Hanno trovato rifugio in un ristorante che serve lo shekshuk, un piatto tradizionale ebraico.

Gerusalemme, Maslenica — qui trascorsero gli ultimi anni della vita di Cristo e finirono le peregrinazioni del popolo ebraico. E il cimitero più costoso del mondo: il posto vale milioni di dollari. Brrr… Orrore! Al posto dei fiori sono rimaste pietre (simbolo del deserto) e i monumenti sono solo scatole con finestre (a quanto pare, è da lì che volano le anime).

Se sei un ebreo ortodosso o un soldato, farai l’autostop fino a Gerusalemme gratuitamente. Camminando per le strade tortuose, dove camminava Gesù, non devi guardare sotto i tuoi piedi, ma in alto, puoi notare le scale che portano ai tetti, e saltare dall’uno all’altro. Si apre una vista panoramica dei principali luoghi d’interesse della città: il monte Maslenichnaya, il tempio di Nascale, la Palestina russa e la Chiesa del Santo Sepolcro.

Muro del pianto: le donne vengono da destra e pregano, gli uomini da sinistra. È dovere di ogni ebreo fare il bagno davanti al Muro del Pianto, versarsi da una brocca. Per 2000 anni pregano e piangono davanti a lei, che un giorno risorgerà. E voglio credere che si avvererà!

Добавить комментарий

Ваш адрес email не будет опубликован. Обязательные поля помечены *