Qual è l’essenza della bellezza

голубые глаза фото
21.09.2019 0 Comments

Una carnagione sana, capelli lunghi e lucenti e una figura alta e snella sono caratteristiche dell’attrattiva in Europa. Sono spesso istintivamente riconosciuti come universali per il mondo intero. È così che si pensa di solito, ma a volte è possibile imbattersi in un look accattivante, magari per carnevale.

Si dice che questi standard non siano realistici e richiedano troppi sacrifici, ma non ovunque, ma la bellezza femminile si spiega con caratteristiche simili. Canoni di bellezza da luoghi lontani che stupiscono i visitatori dall’Europa nel loro viaggio attraverso l’Asia e l’Africa. Questi sono alcuni di loro.

Eroi dell’anime giapponese, kawaii

 

Per l’ideale maschile giapponese, la bellezza femminile è associata alla parola colloquiale kawaii o carino, che può essere tradotta come «dolce», «affascinante». Una donna che vuole apparire attraente, indipendentemente dall’età, dovrebbe essere come un’adolescente.

Questa regola vale sia per l’abbigliamento, che è dominato dalle divise scolastiche classiche, sia per il comportamento. Non sorprende che una donna adulta abbia un aspetto piuttosto strano, ridacchia come un’adolescente o si copre timidamente la bocca mentre parla. Molte donne tendono anche a sottolineare la propria debolezza fisica, ad esempio sollevando una tazza con entrambe le mani.

Sebbene le donne in Giappone sognino di essere alte e magre, un’altezza superiore a 160 cm non è desiderabile, perché una donna non può comunque essere più alta del marito.

Da qui l’influenza sulla percezione della bellezza da parte della cultura del mondo occidentale, sognando donne giapponesi dalla pelle chiara e dai lunghi capelli biondi. È interessante notare, tuttavia, che i giovani uomini giapponesi hanno maggiori probabilità rispetto alle donne di ricevere un trattamento per i capelli colorati.

Per le strade del Giappone, puoi anche incontrare spesso giovani che considerano l’essenza della bellezza come i personaggi degli anime: trucco caratteristico, acconciature, vestiti che trascorri involontariamente confuso con i loro occhi.

Le cicatrici sono attrattiva o autostima

Sebbene sempre più giovani scelgano di tatuarsi il corpo, la tecnica della cicatrice utilizzata in varie parti dell’Africa è la più controversa.

Le cicatrici sono l'essenza della bellezza

Questo è particolarmente comune nella Valle dell’Omo, che si trova al confine con il Sudan. Le giovani donne non sposate subiscono un rituale, che grazie ad esso aumenta la loro attrattiva e autostima.

La scarificazione include graffi o tagli superficiali sulla schiena, sull’addome, sul torace, sul viso e talvolta anche su ferite che presentano schemi bizzarri. L’intera procedura dura diverse settimane ed è spesso molto dolorosa perché le ferite fresche sono cosparse di speciali irritanti che rallentano il processo di guarigione.

Avere una grande quantità di cicatrici sporgenti sul corpo è la prova che una donna è forte, durevole e resistente al dolore, e queste qualità sono particolarmente apprezzate dagli uomini in molte parti dell’Africa.

piercing africano

Un tempo popolare in molte parti dell’Africa, un rituale di ornamento del corpo che segue l’iniziazione delle ragazze alla femminilità, questo giorno può essere osservato tra le donne della tribù dei Mursi nell’Etiopia meridionale.

Il piercing è l'essenza della bellezza

Si tratta di perforare il viso sotto la bocca e posizionare un anello che viene regolarmente sostituito con un altro di diametro maggiore. L’intero processo richiede diversi anni e alla fine in quel luogo viene posizionato un disco di legno o di ceramica.

Tra i Mursi, c’è un’opinione secondo cui la dimensione del disco inserito aumenta l’attrattiva di una donna, quindi molti di loro optano per gioielli con un diametro così grande da poter strappare le labbra.

Oggi, un altro motivo per indossare dischi molto grandi nelle labbra è attirare turisti esotici. Un fenomeno simile può essere osservato tra il famoso indossare una montatura di metallo sul collo delle donne Kayan della Thailandia, che allunga incredibilmente il collo.

denti neri

L’essenza della bellezza è diversa per tutti, il modo insolito di decorare il corpo femminile è diverso anche per la tribù Ah in Thailandia. Le loro donne masticano la noce di betel (un cespuglio locale) ei semi della palma del catechu per ottenere il colore scuro desiderato dei loro denti.

denti neri

Di conseguenza, le labbra, le gengive e i denti diventano neri. Questa sostanza stimola anche il corpo e aumenta il desiderio sessuale. Sebbene abbia alcune proprietà benefiche, l’uso a lungo termine può portare a gravi malattie dentali.