Venezia — una città sull’acqua

13.07.2019 0 Comments

Venezia è una città portuale del nord Italia, una delle più visitate non solo dai turisti, ma anche da registi e artisti. Il World Tourist Center fa parte del patrimonio mondiale dell’UNESCO.

La città di Venezia: uno sguardo al passato

La storia di Venezia inizia nel V secolo, quando la zona paludosa divenne sede di profughi dai barbari. Nel 568 i coloni si stabilirono finalmente nell’area che ora apparteneva all’Impero Romano d’Oriente. Dopo trecento anni, l’imperatore conferisce alla città lo status di libera. Il capo eletto stipula trattati, comando militare e giurisdizione, validi fino al XVII secolo. Inoltre, controlla il commercio tra l’Est e l’Europa.

Un evento importante per Venezia fu l’arrivo dell’evangelista Marco d’Alessandria. Da allora il santo è patrono dello stato veneziano e il suo leone alato è il simbolo dello stemma cittadino. Intorno all’anno 1000 Venezia ottenne di fatto l’indipendenza da Costantinopoli, periodo segnato dall’espansione territoriale. L’Istria, la Dalmazia sono occupate, gli insediamenti commerciali sono stabiliti in tutto il Mediterraneo.

Negli anni 1210-1380 fu caratterizzato da una lotta con la città rivale di Genova, che si concluse con la vittoria di Venezia. I residenti continuano ad espandere le loro proprietà in tutta la terra. Dopo l’occupazione di Costantinopoli da parte dei Turchi, l’apparizione dell’America, le nuove rotte commerciali di Venezia perdono le loro posizioni. Nel 1866 la città si unì all’Italia.

Oggi Venezia è ricca di magnifici palazzi, templi di vario stile, monumenti artistici, stretti passaggi, interessanti ponti architettonici, attraenti per un’indimenticabile atmosfera romantica.

Venezia — una città su una via d’acqua

L’ingresso principale al centro cittadino è il famoso Ponte di Rialto, che collega le sponde del Canal Grande più grande, considerato un’importante «strada» di traffico che collega la principale stazione dei treni e degli autobus con la rinomata località turistica, S. Piazza Marco. Un grande canale attraversa la città a forma di S rovesciata, dividendola in due parti. I palazzi sulle coste, non toccati dal tempo, sono tra i luoghi famosi del mondo.

Foto della città di Venezia

Ai turisti viene offerto un giro sul canale su barche a motore, piccoli piroscafi, ma sono più interessati alle gondole, un vecchio tipo di imbarcazione destinata al trasporto di passeggeri. Ogni gondola è lunga 10 m, larga 1,40 m e il lato destro è più corto del sinistro per mantenere l’equilibrio. Il giro in gondola costa 90€ l’ora.

Attrazioni di Venezia

Venezia, una città sull’acqua con una storia da raccontare. Piazza Marco — Piazza di San Marco, la sua prima attrazione. L’area è rivestita di lastre di marmo, originariamente create per il commercio di mercato, e ora ci sono caffè dove si può gustare la cucina tradizionale con musica dal vivo.

Sul territorio si trova il Palazzo Ducale, edificato nel XIV secolo, in precedenza fungeva da residenza del sovrano, ma oggi al suo interno è ospitato un museo d’arte. Bellissimi dipinti, dipinti sul soffitto, affreschi di Tintoretto, Veronese e altri artisti lasciano ai visitatori un’esperienza indimenticabile.

bei palazzi

Un edificio altrettanto famoso sulla piazza è la Basilica di S. marca. Originariamente era adibita a cappella dopo la sepoltura delle spoglie di S. La costruzione del marchio ha assunto un nuovo significato. La cattedrale è caratterizzata da una mescolanza di stili ottocenteschi con una predominanza di elementi bizantini. Più di 4.000 metri quadrati sono ricoperti da mosaici dorati del XIII secolo. Per la sua preziosa decorazione, tesoro artistico, è anche chiamata «Basilica d’Oro».

Dall’altro lato della piazza domina il campanile quadrato alto 100 m, che offre una meravigliosa vista sul mare, sulla città e sul territorio circostante. La cupola dorata della torre serviva da punto di riferimento per l’avvicinamento delle navi.

Oltre a quanto sopra, ci sono altri 900 palazzi nella città di Venezia. Si differenziano per dimensioni, stile, ognuna ha una facciata rivolta verso il canale, le altre tre pareti sono spoglie e meno interessanti. Ciò è particolarmente vero per i palazzi sul Canal Grande.

Una delle più belle è la Casa d’Oro — Ca’d’Oro, l’apice del gotico veneziano nel XV secolo. L’interno del palazzo rivela la ricchezza della cultura patrizia veneziana. Il palazzo ospita la Galleria delle Gallerie Franchetti, dove un’attenzione particolare è riservata ai dipinti di Tiziano, Van Dyck, busti marmorei e terrecotte del Bernini.

Palazzo Grassi è un edificio a tre piani con decorazione piuttosto semplice del 18° secolo, che rappresenta il passaggio tra barocco e classicismo. Fu costruito per la famiglia Grasse su progetto dell’architetto Giorgio Massari. Nell’edificio si tengono mostre, spettacoli teatrali e musicali.

architettura d'italia

Tra le innumerevoli chiese e templi, possiamo citare la chiesa di San Simeone Piccolo, la cui architettura è simile al Pantheon romano. Un’altra chiesa, Santa Maria Della Salute, fu costruita nel XIX secolo per commemorare le vittime della peste che provocò 40.000 vittime. La chiesa con la sua scalinata esterna e due possenti case sottolineano la bellezza della vista sulla città.

Inoltre, non dimenticate di visitare la Galleria dell’Accademia di Belle Arti, si potrebbe dire, raccolta di un’importante collezione di pittura veneziana dei secoli XV-XVIII. secolo.

Personaggi famosi di Venezia

Tra le persone i cui nomi sono legati alla città sull’acqua, va menzionato il viaggiatore Marco Polo, noto per il suo viaggio avventuroso in Cina. Giacomo Casanova e musicisti come Claudio Monteverdi, Antonio Vivaldi non sono meno famosi.

Dal mondo degli artisti, il pittore veneziano Tintoretta è al primo posto. Scelse motivi dell’Antico e del Nuovo Testamento per i suoi dipinti, aggiungendovi lo stile del suo tempo. Anche artisti del tardo Rinascimento come Tiziano, Veronese, Bellini, Giorgione diedero un contributo storico.

Passeggiando per le vie di Venezia, rimarrai incantato da negozi di souvenir, mercatini, caffè ed eleganti ristoranti. Il periodo migliore per visitare la città è la primavera, l’inizio dell’estate o l’autunno fino alla fine di ottobre.