Guida di viaggio per il Senegal

достопримечательности синегала фото
17.03.2019 0 Comments

Il Senegal è un paese costiero dell’Africa occidentale, creato appositamente per gli amanti del sole, del divertimento e della cultura. Il paese è noto principalmente per i suoi parchi naturali, le diverse specie animali e vegetali, le bellissime spiagge, l’arte fatta a mano e la gente ospitale.

Capitale: Dakar
Valuta: franco CFA
Popolazione: 13.567.338 persone
Elettricità: 230 V / 50 Hz
Prefisso internazionale: +221
Fuso orario: UTC + 0 Helpline
: 33 824 24 18
Dimensioni del paese: 196.712 km²
Immagini satellitari e destinazione del tour a piedi: https ://goo.gl/maps/qaJ1AMJhWYJ2

posizione geografica

Il paese si trova nell’Africa occidentale lungo la costa dell’Oceano Atlantico, al confine con Mauritania, Mali, Guinea, Guinea-Bissau e Gambia. Il paese è caratterizzato da un paesaggio basso e pianeggiante con il punto più alto Nepen Dyach sul livello del mare, a soli 581 metri. Nella parte pianeggiante l’altitudine media del paese è di circa 200 m La costa presenta numerose insenature profonde con un lungo promontorio roccioso.

foto sinegal

Vacanze in Senegal — clima e meteo

Il Senegal si trova nella zona climatica equatoriale, ma nel sud è molto più umido — fino a 1700 mm all’anno, e nel nord è secco — circa 400 mm. Temperatura quotidiana 30 — 40°C durante tutto l’anno. La stagione delle piogge va da maggio a novembre e da luglio a settembre sono possibili inondazioni. Il periodo migliore per visitarla va da novembre a febbraio quando è soleggiato, secco e non troppo caldo.

Storia

I resti più antichi di insediamenti in Senegal hanno 350.000 anni. I cerchi di pietre in Senegambia (Patrimonio mondiale dell’UNESCO) furono creati nel 3 aC, non si sa quasi nulla della civiltà che li ha costruiti.

Il Regno di Tekrur è uno dei primi regni al mondo, fondato all’inizio del IX secolo lungo il fiume Senegal. Quando emerse il regno del Mali, Tekrur perse il suo dominio.

I portoghesi furono i primi europei a mettere piede qui nel 1444 mentre navigavano verso l’India. Pochi anni dopo, apparvero le fortezze, i primi schiavi acquistati dal regno. Gli europei pagarono bene il re per un esercito di wolof, i nativi dell’epoca; questo evento e lo scoppio della guerra tra le altre tribù e il regno portarono alla completa scomparsa del regno.

Nel 1588 il Senegal fu conquistato dai danesi, ma nel 1677 il paese fu conquistato dai francesi, rendendo il paese un luogo importante per la tratta degli schiavi. Nel 1959, il Senegal si è fuso con il Sudan francese per formare la Federazione del Mali. Un anno dopo i francesi ottennero l’indipendenza, a causa di attriti interni lo stesso anno in cui la federazione crollò. Il paese è diventato uno stato indipendente nell’agosto del 1960. Oggi è una comunità pacifica di diversi gruppi etnici e religiosi.

luoghi d’interesse

La costa sabbiosa del Senegal e l’ottimo clima soleggiato per la maggior parte dell’anno attraggono i viaggiatori che cercano la spiaggia o gli sport acquatici. Le spiagge più famose e migliori sono Secret Beach e Soumbédioune.

Oltre alla costa del Senegal, è un vero piacere osservare gli animali selvatici nelle riserve naturali, ad esempio nel Parco Nazionale Niokolo Kobagde, dove si possono incontrare coccodrilli, martin pescatori, elefanti, leoni, antilopi, scimmie e altri animali interessanti . Inoltre, il paese è noto per i suoi vasti campi da golf, campi da tennis e piste ciclabili.

La capitale del Senegal, Dakar, è una città dagli insoliti edifici coloniali e moderni pieni di vita a tutte le ore del giorno. Per coloro che amano le visite turistiche, è possibile visitare il museo Daskan Fondamental d’Afrique d’Afrique Noir (IFAN), nonché i mercati con offerte tradizionali: maschere, figurine, tessuti. Hotel di lusso, fiori luminosi, eucalipti profumati e baobab incoraggiano anche un irresistibile desiderio di rimanere in campagna il più a lungo possibile.

Mbour. Meta turistica in riva al mare. Quando visiti il ​​mercato, la spiaggia o il porto di pescatori, sentirai il vero battito della vita in Senegal, perché qui vivono molte popolazioni etniche.

Isola di Saint-Louis. È l’attrazione principale che collega il ponte con la terraferma. Nel 2000 l’UNESCO ha dichiarato l’isola patrimonio mondiale dell’umanità. La vita sull’isola è molto vivace, le persone portano secchi di pesce sulla testa o sulle spalle, ma hanno problemi con le condizioni igieniche dovute al sovraffollamento.

salmone. Belle spiagge piene di uccelli rari, lagune ricoperte di mangrovie.

Thies. La terza città più grande con i resti di una fortezza francese costruita nel 1864 e un museo di arti e mestieri.

Diourbel. La città è nota per le sue bellissime moschee e piantagioni di arachidi.

fatico. Offre ai turisti antiche rovine, monumenti storici appartenenti all’UNESCO. Ci sono anche molti santuari qui, come l’albero sacro di Ndiaye.

Kaolak. Importante stazione commerciale con la più grande moschea di Medina Ba’aya, il mercato più grande e un centro islamico.

Pasti e bevande

I piatti senegalesi sono a base di riso, pesce e carne animale. Fai attenzione al cibo che viene preparato per strada, perché di solito viene preparato in condizioni non igieniche, è meglio visitare un bar o un ristorante. Può capitare di essere invitato a una cena in famiglia, dove tradizionalmente si mangia con le mani. La cucina europea si trova nelle principali località turistiche e negli hotel. Piatti famosi includono Mafee, una salsa grassa con noci, carne e riso, e Thebou diene, riso con pesce. bevande della popolazione

citazioni sul mare

economia

L’economia del Senegal si basa sulla lavorazione degli alimenti, fertilizzanti, prodotti chimici, tessili e turismo. I principali beni di esportazione sono il pesce, il cotone, la frutta a guscio e i mercati in cui vengono venduti sono l’India, gli Stati Uniti, l’Italia e la Gran Bretagna.

Il paese è membro dell’Unione economica e monetaria dell’Africa occidentale (WAEMU), dell’Organizzazione per l’armonizzazione delle leggi commerciali africane (OHADA) e dell’OMC. Un grave problema in quella zona è la pesca illegale, secondo le stime del governo, i pescherecci stranieri catturano illegalmente circa 300.000 tonnellate di pesce all’anno. Inoltre, il Senegal soffre di un’elevata disoccupazione, di un’elevata delinquenza giovanile e dipende ancora dagli aiuti di Giappone, Cina e Francia.

Vacanze in Senegal

Il Senegal è ricco di generi musicali che sono un misto di jazz, soul, musica latinoamericana, tradizionali tamburi sabar. La musica country è stata resa popolare dal loro famoso musicista Youssou N’Dour.

Il paese è anche noto per le storie che raccontano la storia dell’Africa occidentale da millenni. I narratori sono chiamati griot e trasmettono la conoscenza della genealogia, della storia e della musica alle giovani generazioni. La religione principale è l’Islam, le persone sono molto sensibili alla loro religione, chiedendo lo stesso atteggiamento dai loro ospiti.

Non entrare nei locali con le scarpe, gli indumenti devono raggiungere le ginocchia e coprire le spalle. Le ragazze brillanti possono ricevere molte offerte di matrimonio, che dovrebbero essere trattate con umorismo. Il wolof è la lingua madre della maggior parte dei residenti, il francese è la seconda lingua e alcuni venditori parlano inglese.

Istruzione, lavoro

Il sistema scolastico è presentato in francese ed è obbligatorio e gratuito per tutti i bambini di età inferiore ai 16 anni. La domanda di formazione continua è così bassa che l’analfabetismo della popolazione è piuttosto elevato e ci sono dozzine di università pubbliche e private, ad esempio Sheikh Anta Diop (Dakar), Gaston Berger (Saint Louis), Suffolk Dakar Campus.

Gli stranieri lavorano volontariamente. Ci sono molte organizzazioni in cui i volontari aiutano i bambini poveri a imparare le lingue straniere, a difendere i diritti umani e ad organizzare eventi sportivi.

sicurezza e salute

La gente del posto è ospitale, ma la criminalità di strada è alta. La regione più pericolosa è Casamense, dove si verificano rapine a mano armata e incidenti con gruppi separatisti. I venditori del mercato possono essere aggressivi se confrontati dai turisti. I borseggiatori sono comuni, quindi è consigliabile coprire le tasche con abiti lunghi.

Fai attenzione alle persone che dicono di conoscerti e hanno intenzione di portarti, se non ricordi che rinunciano a un’idea del genere, possono portarti in qualche vicolo senza persone per rapina. Un altro trucco degli inquilini, soprattutto al mercato, è iniziare una conversazione, prendere tranquillamente i soldi dalle tue mani e poi sostenere che non hai restituito la merce. Dovresti anche portare sempre con te il passaporto, la polizia, in mancanza, portare persone senza documenti in stazione o chiedere una tangente.

Prima della partenza è necessario vaccinarsi contro la febbre gialla e proteggersi dalla malaria. L’acqua del rubinetto non è potabile. A causa dell’elevata temperatura, trasportare polveri reidratanti che possono essere miscelate con acqua.

connessione

Il Senegal dispone di una buona infrastruttura di telecomunicazioni digitali, tra cui radio, televisione, telefonia mobile e Internet. Ci sono solo tre operatori di telefonia mobile: Orange, Tigo / Sentel, Expresso / Sudatel. Puoi accedere a Internet in centri speciali, Internet cafè. Come per i telefoni, la copertura Internet è peggiore nelle zone rurali.

trasporto

trasporto aereo. Air Senegal International offre voli giornalieri da Dakar a Ziguinchor. Durante la stagione turistica principale (novembre-febbraio) i voli da Dakar a Cap Skiing sono organizzati due volte a settimana. Ci sono anche voli straordinari per Tambacounda e Saint Louis.

Treno. I collegamenti ferroviari sono lenti e di scarsa qualità. Il treno collega solo Dakar, Bamako, Mali, Thies e Tambakund.

Macchina. È richiesta la patente di guida internazionale, le strade principali sono asfaltate. Nelle grandi città è disponibile un affitto piuttosto costoso e le condizioni del traffico caotiche possono portare a una vacanza rovinata. È più economico e più sicuro prendere un taxi dove il viaggio è a un prezzo speciale.

autobus. Questa è l’opzione migliore per spostarsi in città. I turisti sono spesso ingannati sul prezzo del biglietto, chiedono in anticipo quanto costerà il biglietto ai residenti locali. Un’opzione più economica sono i minibus che possono ospitare fino a 30 persone, guidano anche tra le città.

Добавить комментарий

Ваш адрес email не будет опубликован. Обязательные поля помечены *