Guida di viaggio canadese

природа канады фото
22.03.2019 0 Comments

Il Canada è uno dei paesi più ricchi e il secondo più grande del mondo. È un’importante destinazione turistica nota per le sue infinite foreste, una combinazione unica di cultura e storia. I turisti non vengono qui per piacevoli vacanze al mare o per monumenti secolari. La vacanza in Canada è soprattutto ripresa, grazie all’aria più pulita.

Capitale: Ottawa
Valuta: Dollaro canadese ($), (CAD)
Popolazione: 34.699.000
Elettricità: 110 V / 60 Hz
Prefisso internazionale: ++ 1
Fuso orario: da UTC-3,5 a -8, UTC-2 in estate, da 5 a -7
Chiamata di emergenza: 911
Area: 9.984.670 km²
Immagine satellitare e raggiungere a piedi la destinazione: https://goo.gl/maps/eehMapAYbES2

posizione geografica

Il Canada si trova tra l’Oceano Atlantico e l’Oceano Pacifico, a nord degli Stati Uniti, la lunghezza della costa canadese è di 244 mila km con numerose baie, penisole, arcipelaghi.
Al confine tra Canada e Stati Uniti si trova l’isola più grande di questa regione: Vancouver. Il nord è caratterizzato dalla presenza di grandi baie, la più grande delle quali è la Baia di Hudson, 637.000 km2.

Foto sulla mappa del Canada

Le grandi penisole sono Labrador, Gaspe, Kent, Adelaide, Bootia, Simpson, Melville, Ungava. L’arcipelago artico settentrionale è costituito da grandi isole costiere. La parte settentrionale dell’arcipelago artico è occupata da ghiacciai (area di circa 100 km2).

La vetta più alta del Canada è Logan (6050 metri sul livello del mare), situata nello Yukon. Il Canada ha circa due milioni di laghi, che rappresentano fino all’8% della superficie del paese.

Vacanze in Canada: tempo e clima

Il fattore più importante nel determinare il clima in Canada è la latitudine, più a nord è, più è freddo. La parte meridionale del Canada ha un clima moderatamente caldo, l’interno del paese è continentale fresco, il nord del Canada è circumpolare. Sulla costa occidentale le temperature sono più elevate, conseguenza dell’influenza della calda corrente del Pacifico, qui la temperatura a gennaio varia da 4 °C sulle isole a -1 °C sulla terraferma, mentre la costa orientale è più fresca dalla fredda corrente del Labrador — da gennaio a -7 °C.

L’interno del continente raggiunge temperature di gennaio fino a -34 ° C. Il clima è caratterizzato da grandi quantità di neve e manto nevoso a lungo termine. Circa il 60% della superficie terrestre è ricoperta dal permafrost. A causa dei venti prevalenti da nord e nord-est, si verificano spesso tempeste di neve. La temperatura media estiva nazionale è fino a 35 °C, e in inverno è inferiore a -20 °C. Il periodo migliore per visitare il Canada va da maggio a ottobre, quando le temperature sono più o meno stabili.

Fotografia naturalistica del Canada

Fotografia naturalistica del Canada
Fotografia della fauna selvatica del Canada
Scoiattolo selvatico canadese
orso polare canada
Serpenti del Canada

Storia

Le prime persone a stabilirsi in Canada furono gli indiani e gli Innuichi. Circa 35.000 indiani arrivarono in Canada. anno, aprendo la strada attraverso l’attuale Stretto di Bering. Le tribù si svilupparono con successo grazie a piacevoli condizioni naturali, la cultura spirituale portò alla creazione di arte decorativa, che consisteva in maschere, sculture in legno, totem, ceramiche con ornamenti incisi (Golfo di San Lorenzo).

Nel 1497 Giovanni Cabotto, marinaio genovese al servizio degli inglesi, fu il primo a scoprire la terra. Nel 1534, il navigatore francese Jacques Carter arrivò in Canada e dopo aver esplorato il territorio lo riempì di Nuova Francia. Poco dopo, i francesi fondarono Port Royal, e poi il Quebec, dopo di che il Canada divenne ufficialmente una provincia francese. Parte del paese era sotto il controllo dell’Inghilterra.

All’inizio i rappresentanti delle culture europee esistevano fianco a fianco senza conflitti, ma nel 1745 le truppe britanniche conquistarono un forte francese sull’isola della Nuova Scozia, da dove iniziò un’intensa lotta per la supremazia. Due anni dopo, le truppe britanniche conquistarono la fortezza del Quebec, un anno dopo, la città di Montreal.

Nel 1763 la Francia, in accordo con le disposizioni della Pace di Parigi, fu costretta a rinunciare ai suoi possedimenti in Canada, che divenne una colonia britannica.

Dopo la Guerra d’Indipendenza americana (1755-1783), circa 50.000 persone immigrarono in Canada. Inoltre, i coloni britannici arrivarono dall’Europa, principalmente dall’Irlanda. Ciò contribuì al timore di denazionalizzazione tra la minoranza francese, che portò allo scoppio della rivolta anti-britannica britannica, repressa nel 1837 in Quebec.

Nel 1867 l’Inghilterra promulgò il British North America Act, sulla base del quale fu creato lo stato canadese in senso moderno, che divenne una garanzia contro l’inclusione del territorio nella composizione degli USA.

Durante la prima e la seconda guerra mondiale, le forze canadesi combatterono contro la Germania in Europa. Questa volta ha contribuito allo sviluppo economico e politico. Il Canada ottenne l’indipendenza nel 1931. Dopo le guerre, il paese conobbe una grande ondata di emigrazione dai paesi europei e poi, negli anni ’60, dall’Asia e dall’America Latina.

Nell’ambito dell’allentamento delle tensioni tra la popolazione di origine francese e quella inglese, nel 1969 il francese era considerato la seconda lingua ufficiale insieme all’inglese. Il British North America Act non è scaduto fino al 1981. Invece, il parlamento britannico ha approvato una legislazione che consente il trasferimento del potere legislativo al parlamento canadese.

luoghi d’interesse

Québec. L’unica regione canadese in cui la maggioranza della popolazione parla francese. Originariamente è stata creata come una nuova Francia, quindi è ricca di cultura franco-canadese. Il festival del Quebec è considerato l’attrazione principale, e tra le prelibatezze della cucina nazionale, da provare assolutamente lo sciroppo d’acero e le patatine fritte con formaggio fresco e salsa cruda.

Dino suonatori di tamburi. Ricorderà a lungo il viaggio nella valle dei dinosauri. Qui vedrai un dinosauro di pietra di 26 metri e, accanto al parco, pilastri di roccia alti 5-7 metri e vecchi di oltre un milione di anni, nonché il Royal Tyrrell Museum, uno dei più grandi musei paleontologici del mondo.

Cascate del Niagara. Toccando il confine tra Stati Uniti e Canada, la cascata più grande del mondo, il Niagara, giace a terra. Il fiume Niagara, lungo 55 miglia, scorre dal lago Erie all’Ontario, con un dislivello di quasi 100 metri lungo il percorso.

Ottawa. La capitale del Canada e la città più visitata. Come si conviene a una capitale, ha molto da offrire ai turisti. Ospita lo storico Parliament Hill o Bytown Museum, l’edificio più antico della città. Gli escursionisti dovrebbero anche vedere il Canale Rideau, che in inverno crea la pista di pattinaggio naturale più lunga.

Montréal. Una grande metropoli cosmopolita di lingua francese attratta dall’oratorio cattolico romano sull’alta collina del Mont Royal. È visitata da circa due milioni di pellegrini e turisti ogni anno, sull’esempio di Parigi, a Montreal c’è una basilica di Notre Dame decorata in stile neogotico.

Ci sono molte altre attrazioni in Canada, principalmente naturali. I parchi nazionali di Stjenjak offrono condizioni eccellenti per l’escursionismo, mentre sulla costa occidentale e orientale puoi vedere le balene nel loro habitat naturale, mentre sul lato nord puoi vedere foche e orsi polari.

citazioni sulle strade

economia

Oggi, il Canada è un paese altamente sviluppato nell’agricoltura e nell’industria. Lo sviluppo economico del Canada si è svolto in più fasi caratterizzate dal predominio in una determinata area. Durante la fase di colonizzazione ha prevalso lo sviluppo legato alla pelliccia degli animali del bosco. Successivamente prevalsero l’agricoltura e la silvicoltura e l’attività mineraria si sviluppò fino alla prima guerra mondiale, che contribuì all’attività mineraria e all’industria metallurgica.

Le principali materie prime del Canada sono gas naturale, petrolio, oro, carbone, rame, minerale di ferro, nichel, zinco e legname. I principali beni di esportazione sono automobili, pezzi di ricambio, igiene, articoli tecnici, petrolio, gas naturale, prodotti agricoli e forestali.

Pasti e bevande

La cucina tradizionale canadese è stata creata da indiani ed eschimesi locali, quindi la tavola festiva è composta da carne secca e riso selvatico. La cucina moderna è plasmata da persone diverse da tutto il mondo e, poiché il paese è diviso in regioni, ognuna ha i suoi piatti tipici. Il Quebec è famoso per i suoi vini, la produzione di mele, pere e prugne e i frutti di mare. Gli abitanti dell’Ontario coltivano uva rustica. La Columbia Britannica è ricca di salmone. La città di Vancouver non ha una lunga tradizione culinaria; qui si nota la presenza di prelibatezze occidentali e asiatiche: il cibo è a base di pesce e dessert alle fragole.

I canadesi adorano la birra, molti microbirrifici locali utilizzano metodi di produzione interessanti, che attirano gli amanti delle bevande alcoliche di alta qualità, inoltre, il whisky e il rum canadesi non possono essere ignorati.

Vacanze in Canada: cultura e lingua

Ci sono tre fattori principali che influenzano la cultura: nativi americani, britannici, francesi, ma è difficile parlare dell’identità unica della popolazione odierna, perché è composta da diverse nazionalità. Probabilmente per questo ci sono molti scrittori famosi qui – Alice Murno, Margaret Atwood, Mordky Richler o musicisti – Leonard Cohen, Neil Young, Joni Mitchell.

Una delle caratteristiche del patrimonio culturale dei canadesi è la tradizione dei popoli indigeni ed eschimesi. Gli Innuichi sono gli autori di sculture in pietra e ossa. Gli artisti indiani hanno raggiunto l’eccellenza nel campo della stampa, dell’intaglio del legno.

È caratterizzato da nette differenze tra il Quebec francese e il Canada inglese, che si riflettono nell’architettura, nella religione, nella musica o nella cucina. Questa divisione ha portato alla formazione di due lingue ufficiali: inglese e francese, ma quest’ultima presenta alcune differenze rispetto al solito europeo, possiamo dire che gli abitanti parlano il proprio dialetto francese.

Gli eventi organizzati in Canada meritano un’attenzione particolare. Il Carnevale d’inverno del Quebec alla fine di febbraio mette in mostra le abilità dell’intaglio del ghiaccio. Giugno ospita il Montreal Jazz Festival e il Multicultural Caravan di Toronto, un evento di musica e danza etnica. Estate Agosto nella città di Victoria è ricco di mestieri tradizionali, balli e spettacoli di vari popoli indigeni.

La religione principale è il cristianesimo, circa il 30% della popolazione è protestante, il resto aderisce all’ebraismo e al buddismo. Più del 10% della popolazione non si identifica con nessuna religione.

Formazione scolastica

L’istruzione è garantita dallo Stato, finanziata e controllata dai governi federale, provinciale e locale. Il curriculum qui è adattato a ciascuna regione, quindi le vacanze qui possono aver luogo in diversi periodi dell’anno. L’acquisizione delle conoscenze è suddivisa in base, intermedia e avanzata. Le università private e pubbliche sono aperte, il New Brunswick è la più antica università del Canada, fondata nel 1785.

Acquisti

La valuta ufficiale è il dollaro canadese (CAD). Per 1 € ottieni circa 1,46 CAD. Quando acquisti i prodotti, fai attenzione al fatto che i prezzi indicati sono al netto delle tasse, alla cassa dovrai pagare un po’ di più dell’importo specificato, in alcune città queste cifre raggiungono il 25%. La contrattazione al mercato è inutile, questa abitudine qui non è accettabile.

sicurezza e salute

La sicurezza è ad alto livello, anche nelle grandi città non ci sono reati gravi, la parte occidentale del Paese si differenzia in misura maggiore per il numero dei furti. Attacchi armati sono possibili nel centro di Toronto e Edmonton. Non è richiesta la vaccinazione per l’ingresso, non ci sono malattie che differiscono da quelle europee. L’assicurazione sanitaria è consigliata poiché una singola corsa in ambulanza può costare fino a $ 1.000.

connessione

Al confine con gli Stati Uniti, i residenti canadesi hanno un’eccellente connettività cellulare e di telecomunicazioni, il che significa che i viaggiatori non perdono mai una telefonata internazionale a casa o una connessione Wi-Fi. La parte settentrionale e le aree scarsamente popolate possono essere inaccessibili tramite comunicazione. La maggior parte dei caffè e degli hotel offre la connessione Wi-Fi gratuita.

Gli uffici postali sono aperti dalle 6:00 alle 17:00. Il Canada ha posta espressa internazionale come TNR, UPS, DHL, il cui obiettivo principale è la consegna rapida e affidabile dei pacchi.

trasporto

I collegamenti stradali tra le città non sono limitati nella parte orientale del paese e ci sono poche strade nelle regioni settentrionali scarsamente popolate. L’autonoleggio è consentito alle persone di età superiore ai 25 anni. Il trasporto in autobus è ben organizzato secondo il programma. Il prezzo di un taxi dipende dal chilometraggio. Si paga 1 — 3 euro per chilometro di strada.

Quando vai in vacanza in Canada, non dimenticare di portare dei vestiti pesanti, a volte, a volte, il tempo cambia drasticamente, ma questo non rovina l’impressione generale del viaggio.

Добавить комментарий

Ваш адрес email не будет опубликован. Обязательные поля помечены *