Guida di viaggio per la Thailandia

11.04.2019 0 Comments

La Thailandia è un paese di vero esotismo, dove il passato si fonde perfettamente con il presente, ei sorrisi della popolazione studiano ospitalità e benevolenza. La specificità dell’Estremo Oriente risiede nei templi buddisti, nelle misteriose rovine, nella natura affascinante e nelle spiagge paradisiache.

Capitale: Bangkok
Valuta: Baht
Popolazione: 66.720.200
Elettricità: 220 V / 50 Hz
Prefisso internazionale: +66
Fuso orario: UTC +7
Numero telefonico di emergenza: 999
Area: 513.115 km²
Immagini satellitari e a piedi fino a destinazione: https: // goo.gl /karte /2S4X7TTHqxu

posizione geografica

La Thailandia si trova sulle penisole delle penisole malese e indocinese, dalle parti settentrionale e occidentale si trovano le alte catene montuose di Tanen Tong Dan, che sono una continuazione dell’Himalaya. Il paese confina con il Laos a nord e con la Malesia a sud.

Le catene montuose sono separate da fiumi; la vetta più alta, Doi Intanon, raggiunge i 2595 m sul livello del mare. La maggior parte del paese si trova in una zona di pianura. La pianura di Shameiskaya occupa 1/3 dell’area, caratterizzata dalla presenza di laghi, i più grandi dei quali si trovano più a nord.

Geografia tailandese

La costa orientale del Golfo di Thailandia è ampia, con coste sabbiose piatte. Le coste occidentali sono strette e si estendono lungo il Mare delle Andamane. Ci sono molte isole pittoresche vicino alla costa. La penisola malese è fiancheggiata da spiagge sabbiose e sezionata da estuari di fiumi, paludi e foreste di mangrovie.

Vacanze in Thailandia — clima e meteo

La Thailandia si trova in una zona dal clima tropicale caldo e umido. Solo la penisola malese è vicina alla zona equatoriale. Sono chiaramente definiti i periodi secchi (da dicembre a febbraio) e i periodi piovosi (da maggio a settembre). Le temperature medie sono 24-28 C al nord e 27-28 C al sud. La quantità di precipitazioni varia da regione a regione.

Nella parte centrale del paese è 800-1000 mm, nel sud 4500-4800 mm, e in montagna raggiunge più di 5000 mm all’anno. Il periodo migliore per visitare la Thailandia va da novembre a febbraio, quando piove meno e le temperature non sono elevate.

Storia

La Thailandia è l’unico paese del sud-est asiatico che non è mai stata una colonia europea, motivo per cui si traduce come «la terra delle persone libere».

Le prime tribù thailandesi arrivarono qui dalla Cina sudoccidentale nel III secolo d.C. Dal X al XIII secolo, i thailandesi emigrarono nel bacino di Menam, spostando la popolazione indigena Khmer. Nel 1227 fu creato il primo stato thailandese, Sukhothai, che gradualmente coprì il territorio della moderna Thailandia, parte della Cambogia, del Laos e della Birmania. Tuttavia, fu presto distrutta da conflitti interni, ma anche da guerre con i suoi vicini. A seguito della guerra con la Birmania nel 1767, la capitale del paese, Ayutthaya, scomparve completamente.

I primi commercianti europei — portoghesi arrivarono in Thailandia all’inizio del XVI secolo. L’opposizione indigena forte e determinata ha permesso al paese di mantenere la sua indipendenza. Tuttavia, la posizione geopolitica della Thailandia era sfavorevole. Il paese si trovò al confine tra le zone di influenza britannica e francese.

Alla fine, ciò portò alla firma di trattati ineguali con Gran Bretagna, Francia e Stati Uniti nel 1855-1856, la Thailandia divenne un paese semicoloniale, mantenendo la sua indipendenza ma perdendo alcune terre a favore di Francia e Gran Bretagna.

La seconda metà del XIX secolo fu segnata da una significativa modernizzazione del paese guidata dai monarchi al potere. Fu abolita la schiavitù, fu data la possibilità ai giovani di studiare all’estero, furono conclusi numerosi accordi economici e commerciali con i paesi europei. La Thailandia (allora Siam) divenne il paese più potente del sud-est asiatico nel diciannovesimo secolo.

Durante la prima guerra mondiale gli abitanti combatterono dalla parte dell’Intesa. Durante la seconda guerra mondiale divennero alleati del Giappone, ma in realtà non prese parte affatto alle ostilità.

Nel 1932, la Thailandia adottò una monarchia costituzionale. Nel 1950 fu firmato un accordo politico ed economico con gli Stati Uniti. Di conseguenza, le truppe thailandesi hanno partecipato militarmente in Vietnam e Laos. La situazione del dopoguerra era molto instabile. Fu solo nel 1992, dopo le elezioni parlamentari, che si formò un governo di coalizione guidato dal primo ministro Chuan Likpai. È stato il primo primo ministro in quasi 30 anni senza il supporto militare.

luoghi d’interesse

Le vacanze in Thailandia sono spesso concentrate in luoghi come Pattaya e Krabi.
Pattaya, situato in baie pittoresche, è un ex villaggio di pescatori che ha guadagnato popolarità negli anni ’80 del secolo scorso, quando iniziarono ad apparire hotel, ristoranti, discoteche e centri di sport acquatici. Tutto questo, unito al paesaggio pittoresco, attira molti turisti.

Il paesaggio di Krabi delizierà tutti. Barriere coralline, lunghe spiagge sabbiose, calette appartate, cascate, alte scogliere, vegetazione lussureggiante creano un intero spettro di colori e fascino per questo luogo. Un’altra attrazione di Krabi è il Parco Nazionale Khan Sok con foreste equatoriali sempreverdi. Inoltre, Krabi è sempre piena di vita. Qui è possibile una vacanza tranquilla e attiva.

I tour includono anche Bangkok. La colorata metropoli della Thailandia dove i contrasti tra tradizione e modernità sono ben visibili. I turisti incontreranno un’atmosfera unica di adorazione dei monumenti del Buddha, con l’eccezionale Tempio di Smeraldo e il Grand Palace in primo piano. Qui viene creato un mondo colorato da scintillanti barriere coralline, vegetazione colorata e una fattoria di orchidee. Un’attrazione speciale è una gita in barca intorno alla Venezia Orientale, per conoscere il fascino della città, il modo di vivere della popolazione.

La capitale della Thailandia ha creato moderni centri commerciali, ferrovie terrestri, vivaci bazar e numerosi locali notturni, conferendo alla città un carattere divertente.

Interessanti viaggi che danno l’opportunità di conoscere l’originalità della Thailandia sono cavalcare elefanti, visitare l’isola di Lanta, riposarsi tra le palme su spiagge bianche all’ombra di capanne di bambù.

Le coste della Thailandia sono diverse. Le coste orientali del Golfo di Thailandia hanno le migliori spiagge sabbiose larghe, mentre le spiagge occidentali sono strette. Il paradiso si trova nella regione di Krabi: queste sono le località di Railay, Ao Nang, Nopphart Thara.

citazioni tailandesi

Vacanze in Thailandia: cultura e lingua

La Thailandia è un paese multinazionale, che si riflette nella ricchezza e nella diversità della cultura nazionale. Il gruppo etnico più numeroso è quello dei thailandesi. Oltre a loro, tuttavia, ci sono molte altre nazionalità: laotiani, cinesi, malesi, khmer, tribù mon hill, Karen e Yao, oltre a gruppi di rifugiati provenienti da Cambogia, Birmania, Vietnam e Laos. La lingua ufficiale è il tailandese, ma vengono utilizzati anche cinese, malese e inglese.

La religione principale del 95% della popolazione è il buddismo. Oltre a lui, sono diffusi il cristianesimo, l’induismo, l’Islam, l’animismo e la religione sikh. Ogni religione ha le sue feste, quindi ce ne sono un numero enorme.

I thailandesi sono una nazione che ama e sa giocare, i festeggiamenti sono solitamente colorati, spontanei e solo dodici sono ufficialmente indicati nel calendario. Le festività più importanti includono il Festival dei fiori, il capodanno cinese, il capodanno thailandese Songkran.

La società è appassionata di sport e giochi, in particolare il gioco d’azzardo, uno di questi è Takraw. Questo è un gioco di squadra con una pallina di rattan. Anche le arti marziali sono popolari, ad esempio il tradizionale combattimento con spada e bastone, la Muay Thai, una forma thailandese di kickboxing. Le attività comuni includono la corrida, il combattimento di galli, i pesci, gli insetti.

Tra i meravigliosi intrattenimenti tradizionali c’è la stagione degli aquiloni da metà febbraio a maggio, quando i turisti partecipano a numerosi spettacoli e concorsi.

economia

La Thailandia è uno dei paesi in via di sviluppo asiatici più dinamici, l’economia è basata sull’agricoltura e sull’estrazione mineraria. Il raccolto principale della Thailandia e allo stesso tempo il prodotto di esportazione più importante del paese è il riso. Le sue piantagioni coprono quasi l’80% di tutti i seminativi. Qui si coltivano anche mais, manioca, canna da zucchero, semi di soia e tabacco. La Thailandia è al primo posto al mondo in termini di produzione di gomma. Un altro ramo dell’agricoltura è l’allevamento e la pesca di bufali.

Il territorio è ricco di varie risorse minerarie, il paese è considerato la principale fonte di minerale di stagno e tungsteno, altre materie prime pregiate sono antimonio, manganese, tantalio, fluorite, piombo, zinco, rame, gesso.

L’industria di trasformazione fa affidamento sulle proprie materie prime, agricole e minerali. Le più sviluppate sono le industrie alimentari, tessili ed elettromeccaniche. Lo sviluppo del turismo è di grande importanza nell’economia nazionale, che fornisce una parte significativa del reddito dello stato. Le offerte di viaggio continuano ad essere apprezzate dai turisti di tutto il mondo.

Pasti e bevande

La cucina thailandese combina 5 gusti principali: dolce, acido, piccante, salato e amaro. I cibi più popolari sono riso, pesce, succhi di frutta fresca, tagliatelle.

Per cucinare vengono utilizzate molte erbe aromatiche, succo di lime, salsa di soia, aglio, salsa di pesce, coriandolo. Piatti degni di nota sono le tagliatelle all’uovo gialle con maiale, le tagliatelle di riso in salsa di tamarindo, una variante della zuppa di pollo con zenzero al cocco, funghi e peperoncino.

La bevanda popolare e desiderata deve essere calda, seguita da tè rinfrescanti, cocktail e succhi di frutta. Assicurati di provare il latte di cocco ghiacciato. L’alcol è costoso, viene venduto con un limite all’ora — dalle 14:00 alle 17:00, è vietato berlo e venderlo.

sicurezza e salute

La Thailandia è relativamente sicura per i turisti se aderiscono alle norme di comportamento: non entrare in controversie, non toccare il tema della politica. Attenzione ai taxi non ufficiali e ai borseggiatori. Non sono richieste vaccinazioni, non mangiare fuori per evitare disturbi allo stomaco, proteggersi dalle punture di zanzara per prevenire la malaria.

connessione

Internet è disponibile all’interno delle città, la comunicazione GPRS / EDGE funziona in tutto il paese, in tutta la Thailandia, il 3G è limitato. La connessione viene addebitata al minuto. L’ufficio postale funziona dal lunedì al sabato dalle 8:00 alle 16:30, è meglio utilizzare i servizi di organizzazioni private per inviare pacchi. Il prezzo della comunicazione tramite comunicazione mobile dipende dal provider selezionato; per risparmiare denaro, si consiglia di connettersi con un fornitore di servizi locale.

Vacanze in Thailandia

Il paese non è grande, ma i voli vengono regolarmente consegnati in tutte le città. I collegamenti ferroviari sono più sicuri dei collegamenti bus, ma sfortunatamente non sono veloci. Il prezzo del biglietto del treno dipende dalla classe selezionata. I posti migliori vengono prenotati in anticipo tramite e-mail o agenzia di viaggi.

Possibilità di noleggio auto, traffico a sinistra. Quando noleggi un veicolo, assicurati che sia registrato. Quando si ferma un taxi, prestare immediatamente attenzione alla presenza di un tassametro, inoltre, essere pronti per un dialogo produttivo: molti tassisti non hanno molta familiarità con la lingua inglese.

Mentre sei in vacanza in Thailandia, non dimenticare di visitare il mercato notturno dove puoi acquistare oggetti tradizionali e insoliti che non sono disponibili durante il giorno, poiché la maggior parte dei venditori è al lavoro durante il giorno.

Добавить комментарий

Ваш адрес email не будет опубликован. Обязательные поля помечены *