Guida turistica greca

порт в Греции
18.03.2019 0 Comments

La Grecia è un’isola infinita con una ricca storia e persone con un vero carattere mediterraneo. Il paese è noto per le sue regioni vinicole, il paesaggio vario, la cultura insolita intrecciata con la filosofia antica.

Capitale: Atene
Valuta: Euro
Popolazione: 11.300.000
Elettricità: 220 V
Prefisso internazionale: +30
Fuso orario: UTC + 2
Numeri di telefono importanti: 100 Polizia, 166
Area di emergenza: 131.990 km²
Immagini satellitari, a piedi fino a destinazione: https ://goo . gl/maps/QduCjSftXaP2

posizione geografica

La maggior parte del paese occupa la punta meridionale della collinare penisola balcanica. Coste separate si aprono sul mare formando numerose penisole, le più grandi delle quali sono il Peloponneso e la Calcidica.

La parte occidentale della terraferma, al confine con l’Albania fino al Golfo di Corinto, è costituita dai Monti del Pindo, che raggiungono la loro altezza massima di 2.637 m sul livello del mare nella cresta dello Smolikas.

mappa fotografica della Grecia

Un’altra potente catena montuosa si estende nella parte orientale, il cui collegamento centrale è il massiccio del Monte Olimpo con la vetta più alta della Grecia: Mitikas (2917 m). Come si addice al mitico «quartier generale» di Zeus tonante, il tempo è caratterizzato da frequenti e rapidi mutamenti.

A sud, nel Golfo di Corinto, si trova il massiccio del Parnaso, che sale a 2457 m, che, secondo la leggenda, fu il luogo prediletto di Apollo. Non ci sono molte pianure in Grecia, le più grandi sono Tesalskaya al centro, Salonitskaya a nord.

Quasi il 20% del territorio è occupato da 2.500 isole, di cui 169 abitate. Molti di loro sono di origine vulcanica. Il vulcano dell’isola di Santorini è ancora attivo, l’ultima eruzione è avvenuta nel 1951. Anche la Grecia è in una zona sismicamente attiva, un forte terremoto si è verificato ad Atene nel 1999.

Clima e tempo

Da aprile a settembre non ci sono precipitazioni al sud e al centro del paese, solo a fine estate si hanno piogge brevi ma abbondanti, dopodiché la temperatura si stabilizza. Le forti piogge si verificano in gennaio-febbraio.

La primavera in Grecia arriva a tappe, prima al sud, diffondendosi gradualmente lungo la costa e le montagne. I mesi migliori per una vacanza in Grecia sono maggio e giugno, quando la temperatura media è di 25-30 ° C. Meglio per fare il bagno in agosto — settembre, la temperatura dell’acqua in questi mesi non scende al di sotto dei 25 ° C. Nel periodo da Dalle 13.00 alle 17.00, si consiglia di evitare i raggi solari, di proteggere la pelle esposta con indumenti.

Storia

La Grecia è uno di quei paesi i cui eventi hanno plasmato la cultura non solo dell’Europa, ma anche delle civiltà di altri continenti. L’inizio della storia è legato all’arrivo delle tribù dall’Anatolia nell’età del bronzo, grazie alla quale iniziò la creazione di nuove nazioni che abitarono l’area marina costiera. I centri amministrativi degli abitanti erano bellissimi palazzi reali, i meglio conservati a Creta, Micene, Tirinto e Argo.

I Cretesi crearono una potente cultura minoica che dominava le rotte commerciali nel Mediterraneo orientale. Ma il periodo di gloria fu interrotto da due terremoti e da un’eruzione vulcanica sull’isola di Thira tra il 1500 e il 1450 aC. Tuttavia, il paese è stato rianimato dalla cultura micenea, incentrata sul palazzo di Micene.

Nel IX secolo a.C. apparvero le prime città greche, le cosiddette All’inizio il potere era detenuto dai re o dall’aristocrazia, poi la popolazione si unì a loro, il che portò all’instaurazione della democrazia. Le città più potenti di quel tempo erano Sparta e Atene, che gareggiarono costantemente per quasi cinque secoli.

L’ulteriore storia della Grecia è una lotta costante contro gli invasori, dopo il 300 aC. e. l’opposizione fu fornita ai Persiani, ma in seguito il territorio fu conquistato dai Macedoni, in relazione ai quali si interruppe lo sviluppo della cultura, tuttavia, grazie agli invasori, la tradizione dei Greci si diffuse in tutto il mondo. Un ruolo significativo in questo fu svolto da Alessandro Magno, che trasferì parte del patrimonio culturale della Grecia in paesi come la Persia e l’Egitto.

Tre secoli dopo, la cultura e la lingua greca dominarono l’intera parte orientale dell’Impero Romano con Bisanzio come capitale, sebbene Bisanzio fosse di gran lunga superiore allo sviluppo della Grecia. Nel corso della storia, il paese si è difeso contro Franchi, Slavi, Veneziani e Turchi. Sotto il dominio turco, l’impero ottomano, i greci erano quattro secoli.

Dopo molte battaglie, nel 1830 la potenza dell’Europa occidentale riconobbe l’indipendenza della Grecia. A poco a poco, fu possibile ricostruire tutte le parti del paese che furono distrutte dai turchi.
Il confine greco-turco, stabilito dopo il Trattato di Losanna del 1923, è sopravvissuto fino ad oggi. Tuttavia, la pace fece seppellire i sogni della resurrezione della Grecia da parte di Costantinopoli, costringendo 1,5 milioni di greci a lasciare l’Asia Minore.

citazioni su tutto

luoghi d’interesse

Una vacanza in Grecia significa un ritorno al passato, un’opportunità per avvicinarsi alla storia antica. Paesaggi, cultura, ricchezza della cucina greca ispireranno ogni turista. Nonostante il crescente flusso di turisti, qui sono state preservate molte bellezze naturali incontaminate.

Una destinazione turistica frequente è la penisola di Halkidiki, che è divisa in penisole minori Kassandra, Sithonia e Athos, la cui costa è molto varia, ricca di piccole baie, spiagge sabbiose e scogliere.

I viaggi in Grecia centrale includono Tessaglia, Epiro, Evia con il Monastero di Meteora, a strapiombo sulla scogliera. Scegliendo questa regione, non dovresti perderti l’antica Delfi, Tebe, il Pireo, Megara e Atene, che vantano numerosi siti e musei antichi. La Grecia meridionale è soprattutto un viaggio nella penisola del Peloponneso, Micene, Tirreno, Sparta.

La regione turistica più visitata in Grecia è la Riviera Olimpica o la costa egea della Macedonia meridionale che si estende a sud. Attrazioni famose, Monte Olimpo, vacanze in località estremamente pittoresche come Litochoro, Leptokarya o Paralia.

L’isola di Creta gode del massimo interesse, questo è un luogo dove ognuno troverà qualcosa per se stesso: prendere il sole, immersioni, frutteti, vigneti, colline boscose. Un viaggio a Rodi è attraente per gli appassionati di windsurf. Le spiagge greche meritano un’attenzione speciale. Ci si può imbattere in spiagge di sabbia, ghiaia fine, ciottoli piene di turisti.

Vacanze in Grecia: cibo e bevande

La cucina greca mediterranea è composta da influenze provenienti da diversi paesi, in particolare Italia e Turchia. La principale differenza rispetto ai piatti europei è costituita da molte verdure, erbe aromatiche, legumi, pesce, olio d’oliva, agrumi e agnello. Pane e vino sono attributi obbligatori di ogni tavola, il pane viene spesso servito con tzaziki, una miscela di yogurt, cetrioli, aglio ed erbe aromatiche.

Quando vieni in un ristorante, presta attenzione a ciò che mangiano le persone del posto, ti serviranno come miglior consiglio per scegliere il pranzo giusto. I menu del ristorante includono l’autentica cucina greca e le ultime tendenze culinarie. Con la sua varietà di frutta e verdura, la Grecia è un paradiso per i vegetariani. Tra le bevande famose ci sono il vino retsina, il brandy di metaxa, una tintura aromatizzata all’ouza servita con ghiaccio o limonata.

economia

Alla fine della guerra civile, nel 1949, l’economia crollò perché era basata interamente su poche piccole fabbriche. Con l’aiuto dei paesi dell’Europa occidentale e degli Stati Uniti, la situazione è migliorata, il governo ha istituito una rete di irrigazione per sostenere l’agricoltura e nuove centrali elettriche hanno contribuito a plasmare la costruzione navale, la produzione di alluminio, acciaio, plastica e prodotti chimici. Tuttavia, il paese è ancora indietro nello sviluppo di nuove tecnologie.

Il reddito nazionale annuo pro capite è più di tre volte inferiore a quello della Germania e solo il turismo fornisce stabilità, poiché il paese è visitato ogni anno da oltre 20 milioni di turisti.

La maggior parte del paese è occupata da montagne, qui l’agricoltura è ben sviluppata, circa il 25% della popolazione preferisce vivere in villaggi, il 40% della superficie della Grecia è occupata da seminativi e pascoli.

I principali beni di esportazione sono vestiti, cotone, agrumi, uvetta, ortaggi, olio d’oliva, prodotti petrolchimici, minerali metallici, tabacco. Inoltre, la Grecia ha la terza flotta mercantile più grande del mondo. Se includiamo navi battenti bandiere diverse ma di proprietà di armatori greci, la Grecia risulterebbe in testa.

cultura e lingua

La Grecia di oggi è un vero e proprio insieme di culture, ogni nazione ha lasciato il suo segno, i Bizantini — chiese e monasteri, i Veneziani — fortezze a Nauplia e Methoni, i Franchi — castelli in cima alle rocce. Anche romani, arabi, slavi, albanesi, turchi e italiani hanno influenzato il paese. Soprattutto i turchi cambiarono la loro musica, cucina e lingua.

Puoi anche vedere la dualità della cultura greca. È in parte modellato dalla storia della magnifica Atene e del monastero, e dall’altra parte dalle tradizioni di contadini, pescatori e pastori comuni.

I Greci sono considerati un popolo allegro; durante le feste solenni della chiesa, il ballo e il canto fanno parte del rituale. Tuttavia, questi non sono gli unici motivi per ballare. Camminando per la strada, si sentono le note della radio, strumenti musicali e canti popolari. La natura di queste persone è pacifica, giudicano una persona dal loro comportamento, non dalle loro parole, e credono che uno sconosciuto dovrebbe fare la prima mossa.

Le vacanze sono di origine religiosa e sono considerate giorni di riposo. Vale anche la pena sapere che il conto alla rovescia giuliano è utilizzato nel calendario ortodosso e quindi molti eventi non coincidono con date europee. La lingua principale del paese è il greco, la seconda è l’inglese.

Acquisti

Come la maggior parte dei paesi dell’UE, la Grecia utilizza la valuta dell’euro. Per pagare con carta di credito è consigliabile avere con sé un documento personale valido. Prima di effettuare un acquisto con carta nelle isole e nelle zone limitrofe, verifica se questo metodo di pagamento è disponibile.

I negozi sono generalmente aperti dal lunedì al sabato, ma sono chiusi nei giorni festivi. L’offerta per i turisti è una manciata: souvenir, piatti in ceramica fatti a mano, miele fatto in casa, torrone, spezie, formaggi, olio d’oliva.

Qui ti imbatterai anche in oggetti di design estremamente economici Christian Dior, Rolex, Cavalli, ma sono tutti falsi. La Grecia è nota per la sua industria della pelle, quindi borse, portafogli o accessori sono di qualità eccezionale.

Vacanze in Grecia: sicurezza e salute

La Grecia è relativamente sicura, ma il grosso problema è il traffico, il paese è il secondo paese per numero di incidenti in Europa. È necessario prestare attenzione alla sicurezza delle piccole cose in tasca, prendersi cura del proprio bagaglio, perché il numero dei furti non è inferiore a quello di altri paesi. Non sono richieste vaccinazioni per l’ingresso, si raccomandano le vaccinazioni contro il tetano e la poliomielite.

connessione

L’opzione più economica per comunicare all’interno del Paese è la rete fissa, per utilizzarla è necessario acquistare una tessera che costa circa tre euro per due ore e mezza di conversazione.

La comunicazione mobile è fornita da tre fornitori di servizi: Cosmote, Wind e Vodafone. Internet è diffuso in tutto il paese, le zone Wi-Fi sono aperte nei bar e negli hotel a prezzi convenienti. Gli uffici postali sono aperti dal lunedì al venerdì dalle 7:30 alle 14:00 e nelle città più grandi anche più a lungo.

Добавить комментарий

Ваш адрес email не будет опубликован. Обязательные поля помечены *