Guida turistica italiana

италия утро
28.02.2019 0 Comments

L’Italia è una penisola infinitamente diversificata che offre esperienze colorate agli stranieri. Oltre alla sua cucina estremamente deliziosa, il paese è anche noto per le sue città attraenti come Roma, la bellissima Toscana e la romantica Venezia.

Capitale: Roma
Valuta: Euro
Popolazione: 58,1 milioni
Elettricità: 230V / 50Hz
Prefisso: +39
Fuso orario: UTC + 1
Numero telefonico di emergenza: 112
Piazza Italia: 301.000 km
Immagine satellitare e destinazione a piedi: https: / / goo.gl/ mappe/7tJmksdFY8z

posizione geografica

L’Italia occupa l’intera penisola appenninica, che è la più grande del Mar Mediterraneo. Insieme alle isole della Sicilia e della Sardegna, l’Italia è circondata dal Mar Adriatico a nord-est, dal Mar Ionio a sud-est, dal Mar Tirreno a sud-ovest e dal Mar Ligure a nord-ovest.

Gli Appennini si estendono su tutta la penisola, unendo le Alpi a nord-ovest. In questo tratto scorre anche il lungo fiume Po, i cui corsi d’acqua hanno origine nelle Alpi, negli Appennini e nelle Dolomiti. Altri fiumi importanti sono il Tevere, l’Adige, l’Arno. Il paese vanta le cime del Monte Bianco con un’altezza di 4810 metri, il Monte Rosa 4637 metri, il Cervino 4476 metri. Due dei vulcani più grandi d’Europa, l’Etna e lo Stromboli, dormono non lontano da Napoli.

L'Italia sulla mappa

Tempo e clima

L’influenza del mare, la protezione delle Alpi dai venti freddi del nord conferisce alla penisola un clima temperato, tuttavia le condizioni meteorologiche variano a seconda della distanza dal mare o dalle montagne. È così che gli abitanti vivono il vero inverno vicino alle Alpi, all’Appennino e alla pianura padovana. Inverni miti sono stati osservati sulla costa ligure, napoletana e siciliana.

Le estati sono calde e secche, ma il caldo è facilmente sopportabile a causa del debole vento, e sotto le montagne permane una piacevole freschezza. Tali condizioni consentono lo sviluppo di varie attività turistiche: sci, escursionismo, attività ricreative sui laghi e sul mare. Si consiglia di visitare le città in primavera o in autunno.

L’Italia offre molte giornate di sole per i turisti, anche se a settembre è prevista molta più pioggia. La prima neve cade solitamente a novembre, con l’eccezione di una piccola quantità in settembre — ottobre.

Estate Venezia è caratterizzata da elevata umidità e caldo, gli inverni sono caldi e le inondazioni attendono la città da novembre a dicembre. La temperatura della capitale nei mesi freddi è di meno otto gradi, la neve è un fenomeno raro. La parte meridionale del paese è circondata da un clima mediterraneo. Le estati sono afose e le temperature invernali non scendono mai sotto i dieci gradi.

Il periodo migliore per visitare l’Italia

Il più favorevole per visite più o meno lunghe in primavera e autunno, perché le temperature sono le migliori. In estate può fare troppo caldo — oltre 40 gradi Celsius, ma vicino al mare scende leggermente.

Storia d’Italia

Le prime culture sviluppate — i Liguri, i Siculi, i Sardi apparvero tra il 3000 e il 1800 aC. Ad essi seguirono i popoli nomadi — Pichini, Mesapiani, oltre a Veneti, Latini, Umbri, che giunsero nella penisola da varie parti del mondo. Intorno all’800 aC i Fenici vivevano in Sicilia e Sardegna. Furono i Greci e gli Etruschi a condurre l’Italia alla nascita di una grande civiltà.

Nonostante l’inizio debole, durante gli anni del loro sviluppo, i Greci, gli Etruschi crearono Roma. Nell’ultima delle tre guerre puniche (149-146 aC), Roma governò il Mar Mediterraneo, estendendosi a Gerusalemme e all’Asia Minore. Giulio Cesare, succeduto a Ottaviano, intraprese una serie di riforme incentrate sui lavori pubblici e sul consolidamento militare, che contribuirono a elevare la capitale a centro culturale, religioso e politico.

Gli anni 1000 furono segnati da una lotta di potere tra il Papa e il Sacro Romano Impero. L’Italia non poté sottrarsi alle incursioni dei suoi vicini, così fu conquistata da francesi, spagnoli e austriaci. La politica militare di Napoleone e la fondazione della repubblica, che non durò a lungo, risvegliarono l’idea di uno stato unificato. Superati tutti gli ostacoli, i confronti con l’Austria, gli italiani sono comunque riusciti a proteggersi e a creare ciò che i turisti tanto ammirano.

Destinazioni e attrazioni turistiche

Roma. Per più di due millenni, Roma è stata al centro dell’attenzione mondiale. Oggi è la capitale d’Italia e un luogo dove ad ogni angolo vi aspettano ricche reliquie del glorioso passato.

Firenze. Nella città lungo il fiume Arno, molti viaggiatori hanno ammirato nei secoli i famosi monumenti fiorentini. Le opere dei maestri più famosi sono conservate nei musei.

Venezia. È sbagliato credere che questo sia il regno dell’amore, qui puoi incontrare il tuo destino, ma è sbagliato venire qui con un obiettivo simile. Strade strette, a volte anche buie, ma evocano una speciale sensazione di allegria.

Milano. Un grande sito industriale e una fiorente fucina di moda, design, alta tecnologia.

Rimini. Un vero paradiso per chi ama le spiagge e le frequentate località estive. Per molti anni è rimasta sorprendentemente attraente per i turisti che amano una vacanza attiva.

Calabria. La punta di uno stivale italiano senza alcun tesoro artistico con la natura incontaminata lungo la costa, paesi quasi vuoti.

L’isola di Sicilia. Negli ultimi 2000 anni l’area si è attivamente sviluppata, accogliendo ospiti stranieri. Storia, cultura, architettura unica lasciano un’impressione indimenticabile durante la tua visita.

Lago di Garda. Il più grande lago italiano con un paesaggio molto vario. Località in riva al lago — Sirmione, Riva del Garda e Salò sono particolarmente buone in bassa stagione.

Palermo. Qui il passato si scontra con il presente, mostrando tutte le contraddizioni legate a questo fenomeno. Strade antiche ma trafficate, mercati che offrono belle opere d’arte.

Verona. Una delle città più belle e artisticamente seducenti del nord Italia. Ogni parte del finale è romantica come ai tempi di Shakespeare.

Elba. Eccellenti spiagge di sabbia bianca, mare limpido e paesaggio lussureggiante sono gli attributi principali di questa bellissima isola. Agosto è il mese per visitare il capoluogo dell’isola — Portoferraio, circa un milione di ospiti vengono a vedere i luoghi.

le parole del viaggiatore

Toscana. I viaggiatori celebrano le incantevoli colline, il paesaggio infinito e lo stile rinascimentale.

Umbria. Una bella e variegata area coperta di pascoli, grazie alla quale porta il titolo di cuore verde, conosciuta dai turisti anche come la casa natale di S. Benedetto e S. Francesco. I borghi collinari umbri sono il momento clou di ogni viaggio nel centro Italia.

Alta Badia. Centro sciistico turistico

Guida di viaggio in Italia — cibo e bevande

Il cibo è uno dei più grandi piaceri per gli italiani. La cucina basata sulle risorse naturali di terra e di mare è una delle migliori al mondo, mentre nel nostro Paese non esiste una tradizione culinaria unica. Le differenze tra il miele del nord e del sud sono così grandi che lo stesso piatto può essere preparato in modi diversi. Anche se opti per la classica bolognese o la pizza, gusti diversi ti aspettano in luoghi diversi.

Anche se i vini italiani non sono molto apprezzati, ce ne sono molti buoni che si sposano perfettamente con una cucina semplice. Qui si consuma più vino che in qualsiasi altro paese del mondo. La classificazione dei vini «DOC» non è un vero indicatore di qualità, quindi è meglio degustare vini locali o vini della casa domestici per gustare il meglio dei vigneti locali.

Molto apprezzati sono i vini Barolo e Barbaresco del Piemonte e il Chianti, il Brunello o il Vino Nobile della Toscana. Quando vieni in Italia, prova altri distillati come grappa, aperitivo Cinzano, Campari, Cynar e liquore Amaro, bevanda dolce a base di amaretto, sambuca, anice aromatico.

Acquisti

Gli orari del negozio variano. I grandi supermercati sono aperti nei fine settimana. I negozi tradizionali, le boutique del sud Italia spesso chiudono durante la siesta di mezzogiorno dalle 13:00 alle 16:00. Le strade vicino ai centri commerciali in questi orari sono completamente vuote, il che è molto comodo per chi decide di parcheggiare la propria auto.

Se, come cittadino dell’Unione Europea, prevedi di acquistare oggetti per un valore di 1.000 euro, porta con te la carta, poiché sono vietati i prelievi di contanti superiori a 999,99 euro. In questo modo, il governo limita la possibilità di evasione fiscale.

economia

L’Italia è un paese industriale altamente sviluppato che, nonostante le modeste fonti di materie prime ed energia, produce beni allo stesso livello di Francia e Gran Bretagna. Il problema dell’Italia sono le grandi differenze tra il nord sviluppato e il sud arretrato. Le fabbriche private predominano al nord, mentre l’agricoltura è praticata al sud. Rispetto ai suoi vicini dell’Europa occidentale, esiste un numero enorme di piccole e medie imprese.

Negli anni ’90, l’Italia ha subito un calo del potere economico a causa dell’eccessiva spesa di bilancio. Per soddisfare le esigenze economiche e monetarie dell’Unione Europea, tassi di interesse più bassi nel Paese, inflazione, nel 1999 ha introdotto l’euro utilizzando una rigorosa politica fiscale.

Il Paese è ancora indietro rispetto ai principali partner europei. Il governo sta attuando una serie di riforme a breve termine per migliorare la competitività e la crescita a lungo termine, una delle quali è un aumento degli incentivi fiscali, un mercato del lavoro più flessibile.

Cultura

L’Italia, in quanto paese con una storia lunga e interessante, è piuttosto problematica nella scelta di un luogo da visitare, perché ogni città ha musei, teatri, gallerie unici e un gran numero di concerti.

Gli amanti della musica classica e dell’opera lirica possono assistere a concerti durante tutto l’anno, i magnifici teatri Auditorium Parco della Musica, Teatro dell’Opera e Terme di Caracalla aspettano sempre i loro visitatori. Inoltre, puoi ascoltare musica piacevole nelle chiese, ma una volta alla settimana in determinati orari.

L’evento musicale più importante è considerato il festival internazionale di arte e musica Maggio Musicale Fiorentino a Firenze, che si svolge nei mesi di maggio e giugno al Teatro Comunale. Il Giardino di Boboli, i monasteri di Badi Fiesolane offrono interessanti piaceri musicali durante i mesi estivi.

La cinematografia in Italia è il più grande contributo alla cultura mondiale del XX secolo. Film come La Dolce Vita e le star del cinema Sophia Loren, Marcello Mastroianni e Isabella Rossellini hanno creato un’immagine speciale del paese.

Lingua

L’italiano ha preso in prestito parte del suo vocabolario dal latino ed è ancora romanza. La forma attuale deriva dalla lingua dei maestri in Toscana, in quanto il loro dialetto era usato da poeti e scrittori medievali come Dante, Petrarca e Boccaccio.

Ancora oggi alcuni proverbi italiani dicono che «la lingua toscana pulisce l’aria intorno», mentre la lingua toscana bocca romana è considerata la migliore. Così, la sua formazione storica ha portato al fatto che la lingua italiana è una delle più sonore per esprimere coesione e rabbia, ei ritmi musicali dei suoni toccano il cuore.

Formazione scolastica

L’istruzione obbligatoria in Italia inizia all’età di sei anni e termina all’età di 16 anni. Al termine della quinta elementare, l’istruzione continua per tre anni nelle scuole medie e superiori. Le istituzioni educative sono divise in generi generali, professionali, artistici e altri tipi pre-professionali. L’istruzione è condizionatamente gratuita, i genitori pagano la quota associativa.

Le conoscenze degli studenti sono costantemente verificate da esami di stato. Ogni studente che entra in facoltà supera un «test» di ingresso che prova la sua capacità e voglia di acquisire una professione. Ci sono abbastanza facoltà famose. I più importanti sono:

L’Università La Sapienza di Roma (www.uniroma1.it) è la più grande d’Europa, la seconda al mondo. Si trova quasi nel pieno centro di Roma, che è un altro buon motivo per studiare all’interno delle sue mura, mentre vale la pena ricordare che la vita a Roma è molto cara.

Università di Bologna (www.unibo.it) — offre eccellenti conoscenze in scienze sociali, medicina, biologia e scienze.

Università di Firenze (www.unifi.it) — la conservazione delle tradizioni artistiche e culturali si presenta come un’istituzione di prim’ordine. 60.000 studenti studiano in 12 facoltà, comprese quelle farmaceutiche e chimiche.

Universita Statale di Milano (www.unimi.it) — Fin dalla sua fondazione nel 1924, l’Università degli Studi di Milano ha goduto di una reputazione nelle scienze tecniche (Politecnico di Milano), ma ha anche tenuto il passo con le arti (Accademia di belle arti BRERA).

Università di Padova (www.unipd.it) — ottimi indicatori nel campo delle scienze sociali, mediche, naturali, in particolare in medicina veterinaria, fisica, mineraria, geologica.

Sfera di lavoro

L’Italia si è trovata in una crisi piuttosto profonda, che in pratica significa una diminuzione dei posti vacanti e quindi un aumento della disoccupazione. Quasi 2,5 milioni di abitanti sono costretti a cercare un lavoro part-time non secondo le proprie competenze, cioè quasi non ci sono candidati provenienti da altri paesi. La ricerca di un lavoro è spesso condizionata dalle competenze linguistiche, che non sono facili da acquisire all’interno del Paese perché la popolazione è diversificata.

Ecco perché la maggior parte di coloro che vengono a lavorare provengono dalle regioni di confine di Primorje. L’Italia è particolarmente interessata ai candidati alle professioni tecniche, la domanda di servizi è aumentata e c’è carenza di manodopera nella produzione.

Sicurezza

L’Italia non è diversa dagli altri paesi in termini di sicurezza, ma la cautela aiuterà ad evitare situazioni pericolose. Di notte, non camminare da solo su strade vuote, evitare strade buie, non guardare gioielli, orologi e cose costose di estranei. La presenza della mafia, purtroppo, non è un mito, ma una realtà, mentre la probabilità di incontrare banditi è praticamente zero. Il sud e la Sicilia sono sicuri come il resto del paese.

Salute

I turisti russi senza un’assicurazione speciale possono contare sull’assistenza medica di emergenza gratuita. Ulteriori cure saranno pagate, in un ospedale pubblico, costerà meno che in un privato. Al numero 113 viene chiamata un’ambulanza, portata all’ambulanza più vicina. In effetti, il modo in cui funziona la medicina è quasi lo stesso di qui. A prima vista gli ospedali sembrano superficiali, ma la qualità del servizio è piuttosto alta. La vaccinazione non è richiesta per entrare in Italia a meno che tu non provenga da un paese sottosviluppato.

connessione

Telefono. Poiché i telefoni cellulari sono l’attrezzatura principale della popolazione, la copertura dei telefoni cellulari è molto buona, ma il servizio è piuttosto costoso per il prezzo. Per chiamare i tuoi amici in Italia, digita lo 007 prima del numero di cellulare principale. I telefoni pubblici si trovano nelle stazioni ferroviarie e negli aeroporti. Alcuni funzionano su monete, altri su carte telefoniche o entrambi, a volte puoi pagare la chiamata con una carta di credito.

Internet. Per legge, tutti gli ISP che forniscono una rete pubblica devono registrare la cronologia degli accessi per ID utente. Di conseguenza, il Wi-Fi è molto raro qui. Negli hotel, l’uso di Internet da parte degli ospiti è più rilassato e accessibile.

inviare. La posta in Italia è considerata lenta e costosa. Ci sono filiali in ogni città e nella maggior parte dei villaggi e le cassette postali sono facili da individuare: sono rosse. Solitamente, le operazioni degli uffici postali hanno il seguente ordine di funzionamento: all’ingresso, prendi una tessera con un numero, attendi che appaia sullo schermo vicino alla finestra. Di solito, le filiali chiudono i battenti verso le due, gli stabilimenti più grandi chiudono nel tardo pomeriggio.

Italia: una guida alla tradizione

L’Italia è considerata un paese prevalentemente cattolico, quindi ricorda alcune regole importanti:

  • Non entrare in chiesa con pantaloncini, gonne o un vestito con scollatura tagliata.
  • Non andare in chiesa durante una funzione religiosa.
  • Molte chiese vietano la fotografia con il flash o non la fanno affatto.
  • Dal 2005 vige un rigoroso divieto di fumare in tutti gli spazi pubblici, inclusi edifici, esercizi di ristorazione e uffici. È consentito fumare all’esterno nelle aree designate.
  • Prendere il sole senza costume da bagno è consentito solo su spiagge remote.
  • La contrattazione ai mercati non è consigliata, ma se lo si desidera, è possibile quando si tratta di prodotti.
  • Nei ristoranti italiani è considerato scortese sedersi a un tavolo vuoto, meglio aspettare che sia coperto.

Trasporti Italia

voli. Alitalia, la sua controllata ATI e diverse piccole compagnie aeree statali offrono voli tra città e isole. I prezzi sono alti e spesso è più conveniente e conveniente viaggiare in treno.

Treno. Se non hai un’auto, questo è il miglior mezzo di trasporto per il tuo viaggio. La ferrovia è economica, fatta eccezione per alcune compagnie private. Ci sono cinque categorie principali di treni nel Paese: Super Rapido, Rapido e Inter City fermano solo nelle stazioni principali e applicano un supplemento del 30%, che si paga con il biglietto normale. Diretti si ferma in diverse stazioni, Locali su tutti.

Macchina. I centri cittadini sono pieni di automobili, ma parte dell’Italia ha un’ottima rete di autostrade, strade principali (superstrada) e strade locali (Strade Stratali). I pedaggi si pagano solo sulle autostrade. I segnali stradali sono difficili, i turisti di solito usano mappe o navigazione.

autobus. Gli autobus urbani funzionano secondo un principio simile in Russia. Di solito devi prima acquistare un biglietto presso un distributore automatico, un chiosco o una stazione, quindi convalidarlo presso il distributore automatico dell’autobus. I biglietti in alcune città sono validi per un viaggio, mentre in altre sono validi per un numero illimitato di viaggi in un determinato periodo di tempo. Di solito entrano dalla porta sul retro dell’autobus, escono nel mezzo. La fermata dell’autobus si chiama Una Fermata.

Taxi. Assicurati sempre che il tuo taxi sia registrato e che il tassametro sia acceso. Oltre al prezzo al chilometro, viene addebitato anche il trasporto dei bagagli, il viaggio sarà più costoso dopo le 20:00, così come la domenica e i giorni festivi. I prezzi delle diverse organizzazioni di taxi dall’aeroporto al centro città variano in modo significativo. I taxi si fermano raramente per strada, è più facile chiamare un’auto con il numero di telefono.

Bicicletta. Il noleggio di biciclette nei centri turistici popolari è in rapida crescita. La maggior parte dei proprietari noleggia biciclette a ore, per un ritorno garantito richiedono il cambio di passaporto o carta di credito.

Non prenderemo in considerazione i prezzi dei viaggi, perché sono in continua evoluzione, ma non importa quanto costi, avrai sempre piacevoli ricordi delle giornate trascorse, impressioni acquisite al di fuori del già noto paese natale. Questa guida di viaggio in Italia non finisce qui, dai un’occhiata ai nostri altri articoli sul paese.

Добавить комментарий

Ваш адрес email не будет опубликован. Обязательные поля помечены *