Miti sulla Cina e sui cinesi: credenze controverse

10.04.2019 0 Comments

Le idee sbagliate si applicano non solo alla Cina, ma anche a tutti gli altri paesi, in ognuno di essi ci sono pregiudizi sulla tradizione e sulla vita in generale, a volte sono positivi, a volte non tanto.

Questo è abbastanza normale, ma i viaggiatori devono sapere cosa è vero e cosa è falso, perché altrimenti la vacanza all’estero rischia di finire in un fallimento. Oggi esamineremo i miti sulla Cina che possono essere parzialmente o completamente sfatati.

I cinesi mangiano cani e gatti

Questo è in parte vero, dal momento che gli animali non vengono mangiati in tutta la Cina. Il sud del paese, in particolare la provincia del Guangdong, a nord di Hong Kong, sì, è disposto a condividere un piatto del genere con i turisti, ma il resto del paese preferisce prendersi cura di loro.

Tuttavia, questa è ancora una cucina tradizionale, quindi sii clemente perché culture diverse hanno le proprie usanze. A proposito, un proverbio cinese dice che puoi mangiare tutti gli animali con le spalle al sole, e se visiti Canton o Shenzhen, lo vedrai di persona.

I cinesi sono piccoli e lavorano con poca paga

Un cinese basso, agile e laborioso con la pelle gialla e la forma degli occhi insolita per un europeo è un’immagine comune a molte persone in Occidente. È sicuro dire che non tutti i cinesi sono bassi, perché la persona più alta del mondo, più alta di 240 cm, è una donna della provincia di Anhui.

Altri residenti, come in Europa, hanno standard di «altezza» diversi a seconda della regione. Un cinese del nord di Pechino o Tianjin è solitamente molto più alto di un cinese del sud di Xiamen o Guangzhou. I residenti delle regioni settentrionali raggiungono un’altezza di 1,90 me i bambini, soprattutto nelle ricche regioni costiere, sono spesso più alti dei loro genitori.

Lo stesso vale per il taglio degli occhi, che hanno una forma asiatica, ma non portano a «fessure». Le orbite dei cinesi sono generalmente meno profonde di quelle degli occidentali e leggermente più piccole.

Miti sulla Cina: sono pigri

Certo, non ci sono cinesi molto laboriosi, ma questo non può caratterizzare l’intera nazionalità. Molto probabilmente, l’opinione è stata formata per due motivi: scarsa istruzione, come evidenziato dal comportamento, ad esempio inaffidabilità e sciatteria. Un altro motivo, un pisolino pomeridiano ovunque.

Non sorprenderti di vedere persone che dormono nel parco, in macchina o in ufficio proprio davanti al computer; qui, una vacanza programmata è un fenomeno normale, dopo di che ci si riprende. In breve, notiamo che l’efficienza del lavoratore medio cinese è inferiore a quella di un residente di un altro Paese.

I cinesi hanno un solo figlio

Un altro mito controverso sulla Cina. La politica emersa negli anni ’70 in connessione con una misura presa per la ripresa economica — avere un solo figlio — è stata una delle più dibattute e criticate in Occidente. L’obiettivo era fermare la crescita della popolazione, perché lo stato stava cercando di prevenire un minaccioso ripetersi della situazione come in India o nei paesi africani.

Tuttavia, al momento, sono state fatte eccezioni alleggerite, quindi questo vale solo per i cittadini e i contadini possono crescere pacificamente due o tre figli. È interessante notare che la maggior parte della popolazione tende a vivere in città, ma a causa dei bambini molti sono pronti a sostenere lo sviluppo dell’agricoltura. Gli agricoltori, tuttavia, sono anche eccezioni alla regola.

L’inglese è parlato a Shanghai

Shanghai, la città internazionale della Repubblica popolare cinese, dopo Hong Kong e Macao. La metropoli riceve migliaia di turisti, quindi la maggior parte dei venditori è costretta a imparare l’inglese per guadagnare di più. Allo stesso tempo, negli hotel economici potrebbero non conoscere l’inglese, così come i tassisti e i lavoratori rurali. Alcuni residenti, oltre all’inglese, conoscono anche il francese.

Gli stranieri sono uguali ai re

Sfortunatamente, molte persone si sentono in questo modo e, soprattutto, si comportano in questo modo, e i cinesi mostrano un’estrema moderazione nei confronti degli stranieri, poiché i visitatori hanno un impatto positivo sull’economia del paese e sono visti come portatori di conoscenze importanti per il futuro della Cina.

D’altra parte, il livello di istruzione nel paese sta migliorando rapidamente, quindi la rilevanza degli esperti stranieri è leggermente ridotta.

Ora, conoscendo i miti controversi sulla Cina, puoi tranquillamente fare un viaggio, vedere la Grande Muraglia cinese, splendidi parchi e un’architettura unica. Vi auguriamo tante emozioni positive.

Добавить комментарий

Ваш адрес email не будет опубликован. Обязательные поля помечены *